Rinnovi, il tempo stringe. Calha, qualcosa si muove. Poi Gigio e Ibra

Calhanoglu e Donnarumma: in programma altri incontri per limare la forbice. Zlatan invece dipende… da se stesso

Per il momento i colloqui più impellenti di Zlatan Ibrahimovic sono quelli con la Procura federale per provare a chiarire la rissa con Lukaku nel derby. Poi ne arriveranno altri, ancora più importanti, da affrontare tra i quattro muri di Casa Milan. Perché si materializzerà un momento in cui occorrerà capire di più sulla prossima stagione, e la faccenda non riguarda soltanto lui: Ibra, Donnarumma e Calhanoglu, è il momento della verità e non può più essere rimandato.

Precedente Juric avverte il Verona: "Sarà tosta con l'Udinese" Successivo Pirlo, c'è la Roma: "Cresciuti di testa grazie al k.o. di San Siro. CR7? Un eroe"

Lascia un commento