Ribery a Salerno: visite, firma e poi la festa con 10.000 tifosi all’Arechi

Il francese è atterrato stamattina a Napoli e si è poi trasferito in auto nella sua nuova città. “Sono contento di essere qui con voi”, le prime parole ai tifosi

“Sono contento di essere qui con voi, darò il massimo per contribuire a raggiungere il nostro obiettivo, la salvezza”. Queste le prime parole salernitane, ai 10mila tifosi presenti sulle gradinate dell’Arechi per acclamarlo. Abbigliamento casual, in forma perfetta Franck Ribery, a bordo di un aereo privato, era atterrato all’aeroporto di Napoli-Capodichino alle 9.10 iniziando così la nuova avventura italiana dopo le due stagioni alla Fiorentina. Ad attenderlo il team manager della Salernitana Salvatore Avallone e l’agente Davide Lippi.

Il campione francese ha utilizzato un’uscita secondaria per evitare cronisti e curiosi; poi, in auto, Ribery, che nei prossimi giorni sarà raggiunto dalla famiglia, si è diretto all’Hotel Raito di Vietri sul Mare per un momento di relax. Sulla panoramica terrazza dell’albergo, dove ha consumato la colazione, Ribery è stato raggiunto dal suo entourage, dal d.s. del club Fabiani e dal generale Ugo Marchetti, amministratore della Salernitana.

operazione monumentale

—  

“È un’operazione monumentale, Ribery avrà modo di conoscere la passione di questa gente e le bellezze di questa terra”, ha dichiarato proprio l’amministratore Marchetti che ha pranzato con Ribery. Il calciatore ha consumato un pranzo leggero a base di pesce. Poi allo stadio, all’Arechi presente anche il sindaco della città Vincenzo Napoli. “Siamo contenti di avere un campione, il suo arrivo dà ulteriore slancio alla nostra città. C’è un entusiasmo incredibile che non può che fare bene”. Un bagno di folla con 10.000 tifosi. Alle 17.30 la conferenza stampa.

Sfida i migliori fantallenatori al fantacampionato Nazionale di Magic Gazzetta, la classifica generale parte il 25 settembre! Avete ancora tempo, ma fate in fretta! In palio un montepremi da 260.000€. Attivati ora!

Precedente Torino, Belotti la sicurezza, Praet la novità: occhio anche a Brekalo Successivo Kessie, Insigne, Brozo, Dybala e Pellegrini: tutti i rinnovi in salita

Lascia un commento