Ribaltone Milan: con Ibra è successo un caos

Il Milan è all’alba di una nuova era. La rivoluzione rossonera, con a capo Zlatan Ibrahimovic, parte con un ribaltone inaspettato

Il campionato sta entrando nelle sue fasi più calde, quelle in cui si deciderà chi riuscirà a centrare gli obiettivi e chi, invece, dovrà accontentarsi di posizioni deludenti.

Ibra lancia la rivoluzione del Milan
Zlatan Ibrahimovic è pronto a rivoluzionare il Milan, a partire proprio dall’attacco (LaPresse) – calcionow.it

Il Milan rischia seriamente di finire nella seconda categoria, anche perché i margini di recupero dall’Inter sono veramente bassi, visto il passo che i nerazzurri hanno tenuto dall’inizio della stagione. Senza la vittoria dell’Europa League, la panchina di Stefano Pioli è destinata a saltare e le recenti parole di Gerry Cardinale vanno proprio in questa direzione, anzi di un restyling più profondo della squadra e di tutta la parte tecnica.

È inevitabile che molti calciatori possano dire addio, anche chi fino a questo momento comunque non ha demeritato. Nel calderone potrebbe finire anche un talento piuttosto discontinuo come Luka Jovic, che sta dimostrando le sue qualità con la maglia rossonera. Ma forse non abbastanza per convincere uno come Zlatan Ibrahimovic, che di attaccanti sicuramente se ne intende.

Jovic al passo d’addio, il Milan ha già individuato il sostituito

Il centravanti classe 1997 ha realizzato 5 gol e un assist in 17 partite di Serie A, partendo raramente dal primo minuto. In Europa League, la media è anche più alta con un gol in un match. Eppure, il suo percorso a Milano potrebbe terminare a fine stagione.

Secondo ‘La Gazzetta dello Sport’, quindi, Ibrahimovic e in generale la dirigenza rossonera non sarebbero affatto convinti dalla permanenza di Jovic anche l’anno prossimo, intenzionati a cambiare in maniera profonda l’attacco.

Ibra lancia la rivoluzione del Milan
Luka Jovic potrebbe dire addio al Milan a fine stagione (LaPresse) – calcionow.it

Potrebbe dire addio anche Olivier Giroud o restare con un ruolo di minore importanza, anche perché gran parte del budget sarà investito per l’arrivo di una nuova punta – Joshua Zirkzee resta il primo nome in lista. Dalla Spagna, però, sostengono che il Diavolo abbia già trovato un sostituto di livello e si tratta di Youssef En-Nesyri, attaccante marocchino classe 1997 che è in forza al Siviglia e sta facendo le fortune del club andaluso da alcune stagioni.

La sua valutazione resta attorno ai 20 milioni di euro, ma potrebbe abbassarsi un po’ in sede di trattativa. Non sarebbe lui il titolarissimo in quel ruolo, ma eventualmente n nome per completare l’attacco. Ancora è abbastanza presto per dirlo, in realtà, ma il suo profilo va tenuto fortemente in considerazione anche per il prossimo futuro.

L’articolo Ribaltone Milan: con Ibra è successo un caos proviene da CalcioNow.

Precedente Minacce folli: “Ti taglio la gola!”, pronta maxi squalifica Successivo Allegri aspetta la Juve: il futuro tra rinnovo di contratto e addio