Ribaltone in panchina, l’allenatore rescinde: il sostituto è Inzaghi

Sta per saltare l’ennesima panchina della stagione in Italia. L’allenatore starebbe infatti trattando la risoluzione del suo contratto con il club, deciso a dare una scossa definitiva a tutto l’ambiente dopo l’ultimo periodo complicato.

Arrivato in sostituzione di un collega a campionato già iniziato, il tecnico non è riuscito ad inculcare nei suoi giocatori ciò che effettivamente avrebbe voluto, ed i risultati ottenuti fino a questo momento lo dimostrano. La squadra è ben lontana dalle zone di classifica che le competerebbero, motivo per il quale la società avrebbe deciso di cambiare un’altra volta guida tecnica.

Altro ribaltone in panchina, Inzaghi il sostituto
L’allenatore rescinde l contratto, Inzaghi il prescelto per sostituirlo (LaPresse) – calcionow.it

A fronte di questo nel corso di questi giorni sarebbero stati accostati alla panchina della squadra diversi allenatori, ma stando alle ultime notizie la scelta del club sarebbe ricaduta su Filippo Inzaghi, il cui arrivo potrebbe essere anche ufficializzato già nelle prossime ore.

Ribaltone in panchina: Inzaghi sarà il nuovo allenatore

Il calciomercato degli allenatori continua a muovere pedine importanti in tutti i campionati europei e mondiali, ma soprattutto in Italia, dove nelle prossime ore potrebbe saltare l’ennesima panchina della stagione. 

Considerato il momento delicato che sta attraversando la squadra, la società avrebbe seriamente messo in discussione l’operato del tecnico, col quale si starebbe addirittura trattando anche la risoluzione contrattuale proprio in queste ore. Partita con degli obiettivi, a causa di tutte le difficoltà riscontrate nel corso di questo campionato, la storica compagine italiana non è riuscita a rispettarne nemmeno uno, motivo per il quale si starebbe cercando ora di salvare il salvabile cambiando per la terza volta in stagione l’allenatore, nella speranza che questa possa essere la volta buona.

A questo punto potremmo dire che la presenza di Filippo Inzaghi sulle tribune del Partenio in occasione della sfida fra Avellino e Catania non era un puro caso, visto e considerato che stando a quanto riportato da TMW l’ex allenatore della Salernitana è il primo candidato per sostituire Lucarelli sulla panchina dei siculi. 

Catania: Inzaghi al posto di Lucarelli, prossimo alla risoluzione

A 5 punti dalla zona playoff ed a 6 da quella dei play-out, il Catania si sarebbe deciso a cambiare per la terza volta in stagione allenatore. Sembra dunque destinata a durare neanche 4 mesi la seconda avventura di Cristiano Lucarelli sulla panchina degli elefanti, lui che in autunno che si è legato al club siculo addirittura fino al 30 giugno 2026.

Le cose non sono sicuramente andate come ci aspettava, e Lucarelli è il primo ad essere consapevole di questa cosa. Per questo motivo, stando a quanto riportato da TMW, l’allenatore toscano starebbe trattando la risoluzione contrattuale con il Catania, e non è da escludere che da un’eventuale accordo l’ex Ternana non possa ottenere neanche una buonuscita. Nel frattempo, per il futuro della panchina dei siculi, come anticipato, si parla con insistenza di Filippo Inzaghi. Staremo a vedere.

Lucarelli tratta la risoluzione con il Catania
La seconda avventura di Lucarelli alla guida del Catania potrebbe durare meno di 4 mesi (LaPresse) – calcionow.it

L’articolo Ribaltone in panchina, l’allenatore rescinde: il sostituto è Inzaghi proviene da CalcioNow.

Precedente Luis Alberto lascia la Lazio: trattativa iniziata Successivo Di Francesco e il ruolo preferito di Soulé: "A sinistra c'è chi si adatta meglio"