Retroscena De Rossi, aveva comprato il biglietto per il derby ma poi….

ROMA – Aveva deciso di vivere un derby da tifoso senza, però, mascherarsi come la prima volta. Che poi sarebbe riuscito a vederlo tranquillamente è tutta un’altra storia, ma intanto Daniele De Rossi aveva acquistato un normale biglietto in un settore popolare dello stadio per andare a vedere Lazio-Roma di Coppa Italia.

Il derby di De Rossi, da tifoso a tecnico

La partita era in programma il 10 gennaio, De Rossi non andò per motivi personali e non poteva immaginare che, neppure sei giorni dopo, sarebbe poi diventato l’allenatore della Roma. A volte, però, la vita sa essere imprevedibile e lo stesso De Rossi, in una vecchia intervista del 2007, lo aveva già ammesso: «Non so cosa mi riserverà il futuro, ma so che a volte ci sono delle coincidenze e delle cose che non si possono spiegare. Bisogna solo saperle accettare e vivere il momento. E pensare che nulla accade per caso». Era solo un ragazzo di 24 anni, adesso è un uomo di 40 che il futuro se lo sta scrivendo giorno per giorno. Quando poi non sarà più l’allenatore della Roma (ovviamente lui spera in un futuro molto lontano) sicuramente tornerà con i suoi amici a vedere un derby da tifoso. In curva. Poco ma sicuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Napoli, Manna già lavora al calciomercato: ecco la lista Successivo Lazio, Immobile: il derby per il riscatto. Tudor lo ha difeso dopo la Juve

Lascia un commento