Restart Juve, scelto il prossimo allenatore: è ufficiale

L’annuncio scuote la tifoseria bianconera: è lui l’uomo giusto per la panchina, non ci sono dubbi

La vittoria contro il Frosinone in extremis era un chiaro segnale: la crisi della Juventus era tutt’altro che finita. E infatti alla prova del nove la squadra di Allegri è caduta di nuovo: sconfitta durissima al Maradona contro il Napoli e nuove critiche per allenatore, squadra e società. Una parte di tifoseria è addirittura preoccupata per la qualificazione in Champions, ma al momento sembra una cosa molto improbabile.

Restart Juve: scelto il nuovo allenatore
Cristiano Giuntoli ragiona sul futuro della panchina bianconera (LaPresse) – CalcioNow.it

Allegri aveva fatto una buona prima parte di stagione con tanti punti raccolti e la distanza ravvicinata con l’Inter. Poi il pareggio con l’Empoli e la sconfitta nello scontro diretto hanno decretato la fine del sogno tricolore.

Nonostante un’ottima rosa a disposizione e un solo impegno a settimana (per l’assenza dalle coppe), rispetto alla passata stagione la Juventus ha un solo punto in più. A questo poi bisogna aggiungere le solite cose: una proposta di gioco inesistente e la mancata valorizzazione di tanto talento. La gran parte dei tifosi chiede il cambio dell’allenatore a fine stagione, ma occhio al clamoroso colpo di scena.

Allegri resta alla Juve: clamoroso scenario

Allegri con la Juventus ha ancora un altro anno di contratto. Cristiano Giuntoli sembra intenzionato a cambiare: piace molto Thiago Motta del Bologna ma l’accordo con l’attuale tecnico pesa tantissimo sul bilancio bianconero.

Ecco perché nelle ultime ore si è fatta avanti la proposta di un rinnovo di due anni con un ingaggio più basso. Una soluzione che farebbe felice un ex juventino in particolare, sostenitore di Allegri e di una continuità che a suo dire farebbe il bene del club.

Restart Juve: ecco il nuovo allenatore
Massimiliano Allegri potrebbe anche essere riconfermato alla guida della Juventus (LaPresse) – CalcioNow.it

Intervenuto a Rai Radio 1, Massimo Mauro ha detto che “Allegri ha fatto un buonissimo lavoro, soprattutto considerando il periodo che ha vissuto la Juve e le difficoltà che non avevano nulla a che fare con il campo”. Il riferimento dell’ex calciatore è a quanto accaduto nella passata stagione con le varie vicende giudiziarie e la penalizzazione in classifica.

“Allegri è stato il condottiero della società e della squadra”, ha continuato Mauro. Ed è per questo che secondo lui l’ex tecnico del Milan è l’uomo giusto anche per il futuro: “Se la Juve vuole avere un futuro e tornare a fare concorrenza per lo Scudetto, penso che Allegri sia la persona giusta. La Juve è giovane, l’età media è scesa: Max ha fatto davvero un buon lavoro”, ha concluso. Idee chiare quindi per lui: Allegri deve restare.

L’articolo Restart Juve, scelto il prossimo allenatore: è ufficiale proviene da CalcioNow.

Precedente Neville, la preoccupazione per la Juve e quel video: "Non avrei dovuto..." Successivo Addio Pioli, clamoroso intreccio con il Milan: scelto l’allenatore