Rendimento europeo e scoglio per le inglesi: Roma-Leicester, così l’Olimpico può essere decisivo

I giallorossi hanno perso una sola sfida delle ultime 28 giocate in casa nelle competizioni europee: l’obiettivo è tornare in finale in Europa 31 anni dopo l’ultima volta

L’Olimpico si prepara a una grande notte. Roma-Leicester vale la finale di Conference League dopo l’1-1 della gara d’andata, con il vantaggio di Pellegrini e il pareggio inglese con autogol di Mancini. Olimpico che può anche essere un fattore determinante nella sfida: il pubblico giallorosso è pronto a dare il proprio supporto accorrendo in massa e alcune statistiche fanno ben sperare da questo punto di vista. Si pensi a quella relativa al rendimento interno della Roma nelle competizioni europee: negli ultimi 28 incontri sono arrivate 20 vittorie, con sette pareggi e una sola sconfitta, il 2-0 subito dal Real Madrid nel novembre 2018 in Champions League.

CONTRO LE INGLESI

—  

Ma non solo: c’è anche da tenere in considerazione il rendimento casalingo della Roma contro squadre inglesi, altro aspetto che fa ben sperare in vista della partita di giovedì sera (fischio d’inizio alle ore 21). Nelle ultime sette sfide all’Olimpico contro club della Premier League, infatti, i giallorossi hanno trovato sei vittorie e un pareggio. E i due successi più recenti in casa contro squadre inglesi sono arrivati sempre in una semifinale, contro il Liverpool nella Champions League 2017/18 (4-2) e contro il Manchester United nell’Europa League 2020/21 (3-2). Vittorie che non hanno permesso alla Roma di passare il turno in virtù delle pesanti sconfitte subite all’andata, ma questa volta è diverso: con un successo, la formazione di José Mourinho volerebbe a Tirana per giocare la finale.

IL LEICESTER

—  

Finale che, per la Roma, sarebbe la prima in Europa da diversi anni a questa parte: l’ultima giocata resta quella in Coppa Uefa nel 1990/91, con la sconfitta contro l’Inter (2-1 complessivo tra andata e ritorno). Dall’altra parte, il Leicester insegue la prima storica finale europea della sua storia. Attenzione alle Foxes: nell’unica sfida in Italia è arrivata una sconfitta (3-2 contro il Napoli nella fase a gironi dell’Europa League 2021/22), ma la formazione di Brendan Rodgers ha vinto tre delle ultime cinque trasferte europee, con due pareggi.

Precedente TMW RADIO - Buso: "Fiorentina, quella con la Roma è la partita più importante dell'anno" Successivo Superga 73 anni dopo: rivivi la giornata del ricordo del Grande Torino

Lascia un commento