Reina, un futuro tutto da decifrare. Ecco le prime indiscrezioni

Il contratto di Pepe Reina potrebbe rinnovarsi in automatico di un altro anno: molto dipenderà dai risultati della Lazio

Sono tanti i calciatori della Lazio con il contratto in scadenza. Tra questi, ci sono anche tutti e due i portieri. Pepe Reina e Thomas Strakosha a fine stagione potrebbero perciò cambiare aria. L’albanese specialmente, visto che dall’anno scorso ha ormai perso il posto da titolare. Tuttavia, stando a quanto si apprende dall’edizione odierna de La Repubblica, il contratto dell’estremo difensore iberico potrebbe invece rinnovarsi automaticamente di un anno. E quindi fino al 2023. Molto, però, dipenderà da che campionato disputerà la Lazio e da quali traguardi riuscirà ad ottenere. Qualificarsi o no in Europa rischia di fare una grande differenza sotto questo punto di vista.

Sulle colonne del quotidiano, infatti, si apprende che il prolungamento dell’esperto portiere spagnolo è direttamente collegato alla qualificazione continentale della Lazio. Se i biancocelesti al termine della stagione riusciranno a qualificarsi per la Champions League o nuovamente per l’Europa League, il contratto del classe 1982 si estenderà di un altro anno ancora. Discorso diverso per il suo collega che non sembrerebbe avere clausole all’interno del proprio sodalizio in biancoceleste. Ciononostante, perderlo a parametro zero sarebbe una mossa controproducente. Il nato nel 1995 è cresciuto nel settore giovanile dei biancocelesti e venderlo darebbe vita ad una corposa plusvalenza. Peccato solo che di questo passo è lecito pensare che Strakosha deciderà di svincolarsi in modo da iniziare, senza troppe trattative, una nuova pagine della sua carriera altrove.

Ovviamente il solo Reina tra i pali potrebbe non bastare. Per questo, se le cose rimarranno così come stanno adesso, alla Lazio servirà per forza un nuovo acquisto in porta. Un giocatore in grado di poter dare un contributo sin da subito ma capace di essere anche una risorsa per il futuro. Fino a qualche tempo fa c’erano dei nomi che orbitavano intorno ai biancocelesti, ma ora sembrerebbero essersi tutte piste che si sono raffreddate.

Precedente I gol di Muriqi, Calha e Saelemaekers, l'assist di Miliknovic... Le notizie migliori Successivo Vichinghi, attentati, fantasisti polemici: viaggio nell’Adana di Balo e Montella

Lascia un commento