Reina, tweet politico: “Sei la cosa peggiore accaduta alla Spagna”

BARCELLONA – L’arresto del rapper catalano Pablo Hasel ha scatenato la rabbia di migliaia di giovani spagnoli. Tre notti di scontri a Barcellona e nelle altre grandi città spagnole. Lancio di pietre, petardi, cariche della polizia, cassonetti incendiati, auto e moto in fiamme. La tensione è andata in crescendo. La protesta, prima di tutto iniziata sui social, era inzialmente pacifica. Poi in strada tutto è cambiato: canti e slogan contro le forze di polizia, colpevoli di aver arrestato il cantante catalano, finito in carcere per scontare una condanna a nove mesi per “esaltazione del terrorismo e ingiurie alla corona. La questione è diventata ovviamente politica ed è intervenuto, con un tweet, anche Pepe Reina, portiere della Lazio.

Lazio, l’affondo di Reina contro Echenique

Il membro di Unidas Podemos, Pablo Echenique, ha twittato: “Tutto il mio sostegno ai giovani antifascisti che chiedono giustizia e libertà di espressione nelle strade. Ieri a Barcellona, ??oggi alla Puerta del Sol”. Un messaggio a cui ha risposto Reina senza tanti giri di parole: “Dovresti mostrare responsabilità più spesso. Spiegalo domani alle famiglie le cui attività sono state distrutte ‘pacificamente’… non hai né rispetto, né vergogna. Sei la cosa peggiore che sia successa alla Spagna negli ultimi 40 anni!”.

Precedente Kluivert: "Roma mi ha fatto maturare. A Lipsia ancora a lungo" Successivo Ballardini: "Genoa, c'è ancora tanto da fare"

Lascia un commento