Reggina, con l’Entella per il bis: Baroni deve fare a meno di Menez

La Reggina vuole mettere la… seconda. Dopo il primo successo del 2021, sabato a Pescara, l’altro scontro diretto vede gli amaranto ospitare al Granillo la Virtus Entella, uscita con un ko da Reggio Emilia domenica sera. I tanti volti nuovi sul mercato e le certezze ritrovate di Denis e compagni, le armi di Baroni per provare a far male agli avversari. Un’arma importante, però, non ci sarà: Jeremy Menez. Il colpo di mercato estivo messo a segno dal presidente Gallo è stato ammonito nel finale all’Adriatico, ma era diffidato e tornerà a disposizione per il derby a Cosenza. Diverse soluzioni a disposizione per sostituirlo, ora il tecnico amaranto le ha anche perché sembrano passati i problemi legati all’infermeria che hanno attanagliato la squadra per tutto il girone d’andata. Pronto all’esordio, ad esempio, il nuovo arrivato Orji Okwonwko. Il velocissimo esterno scuola Bologna, dopo l’esperienza al Montreal, vuole iniziare a ritagliarsi spazio nel 4-2-3-1 del mister. Chi invece lo ha già fatto, “prendendosi” la fascia destra due giorni dopo l’arrivo a Reggio, è Simone Edera. Il gioiellino del Toro conta già due presenze da titolare in riva allo Stretto e tante buone giocate. Baroni conta molto su di loro, e sull’esperienza dei veterani, per far uscire fuori dalle sabbie mobili il gruppo amaranto.

Precedente Serie C, il Giudice Sportivo: due turni di stop per Arrighini e Nepi. Fermati anche tre allenatori Successivo Morta la vedova di Massimino, fu presidentessa del Catania

Lascia un commento