Reggiana, il Covid è alle spalle: battuto 2-1 il Venezia

REGGIO EMILIA – La Reggiana si mette alle spalle il Coronavirus battendo 2-1 il Venezia. Radrezza firma il vantaggio all’11’ del primo tempo, con il pari di Forte dopo neanche dieci minuti. Decide il gol di Mazzocchi nella ripresa, che regala tre punti agli emilani dopo 19 giorni di stop forzato. Cadono i lagunari, invece, dopo due vittorie di fila.

REGGIANA-VENEZIA 2-1: NUMERI E STATISTICHE

Forte risponde a Radrezza

È il Venezia a partire meglio con le incursioni di St. Clair e Aramu, ma ad andare in rete sono i padroni di casa praticamente alla prima conclusione. È il minuto 11 quando Lunetta porta palla fino alla trequarti servendo l’accorrente Radrezza, che dal limite dell’area insacca l’1-0 della Reggiana con un mancino che si infila alla sinistra di Lezzerini. Non passano neanche dieci minuti che il Venezia riagguanta il pari: Aramu sfrutta una dormita di Lunetta e dalla destra crossa basso per Forte, che a pochi passi da Cerofolini non sbaglia e realizza l’1-1. Al 31′ padroni di casa vicini al gol con un bolide dalla distanza di Kargbo che esce di poco, gli ospiti rispondono Johnsen che però sbatte su un gran Cerofolini. L’ultima occasione del primo tempo è per i padroni di casa con Mazzocchi, che calcia a rete ma trova il portiere reggiano a dire no.

Mazzocchi firma il nuovo vantaggio 

Nella ripresa ci prova subito la Reggiana con Varone, ma la palla esce di poco alta sulla traversa. Al 56′ ancora emiliani pericolosi con Lunetta e Kargbo da fuori, senza esito. Al 65′, però, la Reggiana passa di nuovo avanti: Radrezza allarga sulla sinistra per Lunetta, che crossa al centro trovando la zampata di Mazzocchi, bravo a scavalcare Lezzerini in uscita bassa e firmare il 2-1. Un quarto d’ora dopo Kargbo si invola in contropiede e crossa al centro per Zamparo che, tutto solo, scivola clamorosamente fallendo l’appuntamento con il gol. Poco dopo è Bocalon a impensierire Cerofolini, che risponde presente sul colpo di testa dell’attaccante. L’ultimo vero sussulto arriva all’84’ con la Reggiana che non sfrutta il match point con il colpo di testa di Kirwan che termina fuori di poco. Termina 2-1 per i granata, che vincono per la prima volta in stagione tra le mura amiche.

Precedente Genoa, Maran: "Poco fortunati contro una grande Roma" Successivo Paura Eto’o, incidente in Camerun: macchina distrutta

Lascia un commento