Rebic e Leao migliorano, ma si allenano a parte. Come Ibrahimovic

Attacco rossonero sempre in emergenza, anche se il croato e il portoghese si avvicinano al rientro. Più difficile che Zlatan ce la faccia per la sfida con la Roma

Chi sperava che Stefano Pioli potesse contare su un gruppo più folto per le sedute atletiche e tecniche di fine anno sarà rimasto deluso: come ieri, anche stamattina Rafael Leao e Ante Rebic si sono allenati a parte. La buona notizia per il Milan, tuttavia, è che il portoghese e il croato sono usciti dalla palestra di Milanello e si sono mossi in campo, sia pure per conto proprio. Difficile capire, allo stato attuale, se possano essere recuperati in tempo per la sfida dell’Epifania contro la Roma al Meazza. I prossimi giorni saranno decisivi.

Centravanti

—  

L’attacco rossonero è impoverito anche dall’assenza di due dei tre centravanti in rosa: Zlatan Ibrahimovic e Pietro Pellegri. Se per il 20enne italiano i tempi di recupero sono ancora incerti, le condizioni di Ibra saranno valutate giorno per giorno: il sovraccarico al ginocchio sinistro che l’ha tenuto fuori dalla gara con l’Empoli non va preso alla leggera, per non rischiare di compromettere il resto della stagione. Olivier Giroud, dunque, al momento è nettamente favorito per il posto da titolare contro la Roma. Capitolo difesa: ottimismo per Davide Calabria, che già ieri era tornato in gruppo.

Precedente 31 dicembre 1955, quel giorno all'Olimpico (e in tv) si giocò due volte la Serie A Successivo Triestina, Procaccio: "Nessun club è inarrivabile. Ma se la B non sarà ora, sarà l'anno prossimo"

Lascia un commento