Real Madrid, tre punti d’oro in piena emergenza

MADRID (SPAGNA) – Preziosissimo successo per il Real Madrid, che all’Alfredo Di Stefano si aggiudica il piccolo derby con il Getafe, nella gara di recupero della 1ª giornata di Liga. Dopo un primo tempo sotto ritmo, i blancos risolvono tutto nella ripresa con le reti di Benzema e Mendy. Con questi 3 punti, i ragazzi di Zidane, che si sono presentati alla gara con un numero incredibile di defezioni, si riportano a -5 dalla vetta, occupata dall’Atletico, che però ha disputato due gare in meno rispetto ai cugini.

Real Madrid-Getafe 2-0

Con appena 13 elementi della prima squadra a disposizione, in virtù delle contemporanee indisponibilità dei vari Odriozola, Carvajal, Sergio Ramos, Militao, Fede Valverde, Hazard, Lucas Vazquez e Rodrygo, a cui va sommato lo squalificato Toni Kroos, Zidane si vede costretto a reinventarsi una sorta di 3-4-3, con il terzetto difensivo formato da Nacho, Varane e Mendy. Largo sulla destra, il canterano Marvin Park, mentre in avanti il tridente è formato da Asensio, Benzema e Vinicius. Bordalas, che si accomoda in tribuna dopo la giornata di squalifica guadagnata per la mezza zuffa con Lopetegui nell’ultimo confronto col Siviglia, risponde con una versione del collaudato 4-4-2 che non contempla, dall’inizio, la presenza del gioiellino giapponese Kubo, di proprietà del Real.

La barricata del Getafe

Fin dai primi scampoli i blancos si rendono conto di dover disputare una gara scorbutica, contro un rivale ostico, che riduce al minimo i rischi. Eppure, dopo un erroraccio di Casemiro da ottima posizione, Benzema pare trovare la capocciata vincente sugli sviluppi di una giocata d’angolo, ma la palla sbatte sulla traversa. L’unica altra palla gol degna di menzione, nell’arco dell’intera prima frazione, la regala l’anarchico Marcelo a Modric, che però spara centralmente, trovando la risposta di David Soria.

Real Madrid, decidono i francesi

Il portiere ospite, a inizio ripresa, conferma i buoni riflessi su un insidioso diagonale di Benzema. Allo scoccare dell’ora di gioco, però, il centravanti lionese trova finalmente premio con lo stacco vincente, su centro dalla destra di Vincius, che vale il vantaggio blanco. 11º gol in Liga per il francese. Una manciata di minuti e arriva anche il raddoppio del generoso Mendy, che insacca in scivolata, servito da Marcelo dalla mancina. Il terribile uno due annichilisce gli azulones, che non riescono a opporre la minima reazione. Per il Real, così, non ci sono particolari problemi per gestire il risultato fino al fischio finale. Blancos di nuovo soli soletti al secondo posto, con 3 punti di vantaggio sul Barça e 5 in meno rispetto all’Atletico.

Classifica Liga

Precedente Ascoli-Frosinone 1-1: l'ex Dionisi gela Nesta al 94° Successivo Juve-Inter 0-0: Pirlo in finale di Coppa Italia

Lascia un commento