Real Madrid, Luka Modric rischia il carcere: cosa sta succedendo

Non sembra essere un periodo propizio per il talento del Real Madrid Luka Modric. Prima la sconfitta nella finale di Nations League con la Croazia ai rigori contro la Spagna, ora un’indagine giudiziaria che lo vede protagonista. I fatti risalgono al 2017 e riguardano i trasferimenti del giocatore al Tottenham nel 2008, insieme al compagno Dejan Lovren, pronto ad andare al Lione nel 2010, ai tempi della Dinamo Zagabria: i due ex tesserati – interrogati dai magistrati – avrebbero, secondo l’accusa, dichiarato il falso.

L’accusa per Modric

Il centrocampista e il compagno di nazionale Lovren sono coinvolti in un processo contro tre dirigenti della Dinamo Zagabria e di un funzionario delle imposte a cui è stata contestata l’evasione fiscale e l’appropriazione illecita di fondi economici. Ai due calciatori è stata impugnata la falsa testimonianza, un reato che in Croazia – se dimostrato – viene sanzionato da sei mesi fino a cinque anni di carcere. L’ipotesi della procura di Osijek infatti è quella che Luka avrebbe dichiarato consapevolmente il falso riguardo alla firma di alcuni allegati che regolavano la distribuzione dei compensi ogni volta che aveva rinnovato il contratto da professionista e poi al momento della cessione quelli per il suo trasferimento, in quanto firmate solo dopo che il Pallone d’Oro del 2018 aveva già lasciato la società.

Pallone d'oro 2018, la classifica completa

Guarda la gallery

Pallone d’oro 2018, la classifica completa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Napoli, Ndombele saluta: "Un anno che rimarrà nel mio cuore" Successivo Reggina esclusa dalla B: «Tutti uniti», il comunicato del club