Real, in due hanno rifiutato di tirare i rigori contro il City: Ancelotti spiega tutto

Il Real Madrid si gode ancora l’accesso alle semifinali di Champions League dopo aver battuto ai rigori i campioni d’Europa in carica del Manchester City. Decisivo il rigore di Rudiger con gli errori di Bernardo Silva e Kovacic fatali per i Citizens. Continua a far discutere la sequenza dei calci di rigore, con l’incredibile retroscena svelato da Davide Ancelotti, assistente allenatore di papà Carlo che ha commentato le sue parole.

Ancelotti: “Ecco chi ha rifiutato di calciare i rigori”

Ancelotti, in conferenza stampa alla vigilia del Clasico contro il Barcellona, è tornato a parlare di quei calci di rigore e di come ha scelto i rigoristi: “Avevamo già fatto alcune prove sui rigori prima di partire per l’Inghilterra. L’aspetto più importante in quel momento è quello emotivo. Il giocatore deve essere pronto e freddo. Mi è capitato di avere difficoltà su chi scegliere: contro il City c’erano più di cinque giocatori che volevano calciare. A fine supplementari abbiamo chiesto ai giocatori come stavano, tutti ci hanno aiutato a scegliere, anche Kepa per capire cosa dovevamo fare. Solo Valverde e Militao si sono rifiutati di calciare, ma hanno comunque aiutato aiutato”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Roma, che beffa: la Ligue 1 sposta le partite per aiutare Psg e Marsiglia Successivo Napoli-Roma, ecco quando si gioca: anticipi e posticipi della 34ª giornata