Ranieri: “Una squadra di leoni: torneremo a Wembley a testa altissima”

Il tecnico non ha dubbi: “La Spagna si è dimostrata magnifica avversaria ma noi l’abbiamo voluta sfidare e abbiamo vinto sul loro terreno. Adesso siamo pronti per la finale in uno stadio fantastico”

Una sofferenza, l’ennesima, ma il calcio internazionale a alti livelli è questo. Uno spettacolo magnifico, lo sport è anche sudore, fatica, lotta e lacrime. I rigori sono angoscia, tormento, dolore, illusione. Sono crudeli, ingiusti, spietati. Questa volta paga il prezzo la Spagna che è stata una magnifica avversaria: merita gli applausi sinceri.

Precedente Mancini va già oltre: "Grandi ragazzi ma non è finita. Ora giochiamoci la finale" Successivo Luis Enrique fa i complimenti all'Italia: "Tiferò per loro in finale"

Lascia un commento