Ranieri: “Scudetto alla Juve? Allegri può fare di tutto”

WATFORD (Regno Unito) – Intervenuto ai microfoni della trasmissione di RadioRai “Radio anch’io sport”, il nuovo allenatore del Watford Claudio Ranieri commenta la sua nuova esperienza in Premier League, le prestazioni dell’Italia di Mancini e la situazione del campionato di serie A: “In Premier ci sono grandi allenatori, grandi club, grandi campioni, sarà una sfida avvincente partita dopo partita. Sono stato ben felice di tornare in Inghilterra, non ho mai pensato ad un ritorno in Italia. Mi piace il mio lavoro e se c’è un buon progetto rispondo presente. In Italia ci sono tanti grandi allenatori, poi ci siamo io, Ancelotti ed altri, fa parte del mercato globale“. Sugli azzurri: “Mancini ha avuto più che altro delle conferme, perché era importante dopo la sconfitta contro la Spagna che l’Italia dimostrasse di esserci”. Sulla lotta scudetto in Italia: “Napoli bella squadra, auguri a Mourinho e alla Roma. La Juve? Allegri può fare di tutto“.

Watford, è Claudio Ranieri il nuovo allenatore

Ranieri: “Mancini ha idee vincenti”

Il tecnico romano sul match dell’Italia contro il Belgio: “Il progetto c’è e i giocatori ci sono. Quella contro il Belgio è stata una gran bella vittoria”, aggiunge. “Il trionfo all’Europeo si spiega con le idee dell’allenatore, che è riuscito a inculcare nella testa dei giocatori l’idea di poter vincere il torneo. Ha reso credibile la propria ambizione“. Un pensiero anche su Stefano Pioli e ai suoi risultati col Milan: “E’ stato un giocatore eccellente, adesso è un ottimo allenatore: sono contento per lui e per la carriera che sta facendo“, conclude Ranieri.

Toro, Ranieri era stato valutato in attesa di Juric

Ranieri: “Juve sarà protagonista, Mourinho grande allenatore”

Ranieri analizza il momento della Juve: “Se puo’ ancora vincere lo scudetto? Allegri puo’ fare tutto… Ci sono dei cicli e sicuramente la Juventus avrà bisogno di alcuni ritocchi che toccherà all’allenatore dire, nel mercato invernale o l’anno, ma sono convinto che Juve sarà protagonista in campionato“. Sugli ottimi risultati del Napoli:”Deve continuare così, perché ha un ottimo allenatore, ottimi giocatori e un ambiente meraviglioso. E’importante che vi sia entusiasmo e che, al primo contrattempo, non si demoralizzi”. Sulla Roma: “Vedo bene l’avvento di Mourinho, che è un grande allenatore e un grande motivatore, gli auguro ogni bene. Poi, ci sarà la stracittadina, perché dall’altra parte c’è un signor tecnico che si chiama Sarri. Sicuramente ci sarà una bella competizione fra le due squadre. Il derby perso? Può succedere”. Parlando di un’altra ‘sua’ ex squadra, il Cagliari, Ranieri ha spiegato che “non è facile, perché ci vorrà tanto lavoro, spirito di sacrificio, bisognerà credere nel progetto. Penso però che il Cagliari possa disputare un buon campionato. Io non sono mai stato contattato dal Cagliari, prima dell’ingaggio di Mazzarri.

Precedente Sarri, i segreti della sua villa all’Olgiata Successivo Coming Out, Adcock: “Ci sono ancora barriere da abbattere”

Lascia un commento