Ranieri: “Quagliarella fuori? Questa non era una gara per lui”

LA SPEZIA – “Nel secondo tempo ci siamo innervositi, è stata una brutta partita la nostra e lo Spezia ha meritato di vincere. Abbiamo sbagliato un paio di occasioni da gol nel primo tempo e poi ci siamo smarriti senza più riuscire a metterli in difficoltà”. Sempre lucido e onesto Claudio Ranieri nell’analizzare la sconfitta della sua Sampdoria nel derby del “Picco” con lo Spezia. “Volevamo fare una bella gara, ma onestamente loro sono stati più determinati, noi solitamente vinciamo i duelli e oggi invece li abbiamo persi tutti, comprese le seconde palle – ha proseguito a Sky -. Complimenti a loro, c’è poco da dire: hanno voluto di più la vittoria e l’hanno ottenuta. Keita? Lo assolvo, ha fatto quello che doveva fare ed è stato una minaccia per la difesa avversaria. Osti ha detto che vogliono mettermi in imbarazzo e difficoltà con Torregrossa? Semmai sono in imbarazzo quando perdo, non quando ho dei giocatori. Quagliarella in panchina? Mi dispiace, è il nostro leader… ma ci sono delle partite che noi dobbiamo giocare in un certo modo e non rientrano nelle sue caratteristiche. Se ne salta qualcuna non succede nulla. Sy (terzino classe ’99 in arrivo dall’Amiens, ndr)? È un ragazzo di prospettiva e vediamo se lo porteremo a casa, speriamo possa far riposare Augello. Ha i numeri, ma bisogna vedere quanto migliorerà lavorando con noi” ha concluso.

Spezia, segnano Terzi e Nzola: ko la Sampdoria di Ranieri

Guarda la gallery

Spezia, segnano Terzi e Nzola: ko la Sampdoria di Ranieri

Precedente Spezia, Italiano: "Vittoria figlia degli ultimi 20' di Napoli" Successivo Foggia-Juve Stabia 1-1: Dell'Agnello risponde a Berardocco

Lascia un commento