“Ramsey al Nizza presto ritroverà Wenger”

Il neo acquisto del Nizza Aaron Ramsey, appena arrivato in Ligue 1 dalla Juventus dopo la rescissione del contratto coi bianconeri, si appresta a incontrare nuovamente Arsene Wenger, leggenda del calcio francese e suo ex allenatore ai tempi dell’Arsenal.

L’annuncio, riportato dal Daily Mail, era arrivato direttamente dal tecnico del Nizza Lucien Favre.

Ufficiale: la Juve ha rescisso il contratto con Ramsey

Guarda il video

Ufficiale: la Juve ha rescisso il contratto con Ramsey

Favre annuncia l’arrivo di Wenger, ma il suo ruolo non è ancora chiaro

È stato lo stesso tecnico del Nizza Lucien Favre, nel corso della presentazione di Ramsey, ad annunciare la presenza di Wenger, che arriva per fare visita al club. Queste le parole del tecnico:

“La prossima settimana Aaron potrà incontrare Arsene Wenger, che dovrebbe venire qui. Loro due so che si conoscono molto bene. Ramsey è un giocatore che può adattarsi a diverse posizioni. Sente il calcio. È sempre ottimista e anche questo è molto positivo. Spero che gli infortuni siano alle spalle”.

Il Daily Mail tuttavia non si sbilancia sui motivi che porteranno Wenger a visitare il Nizza. Potrebbe darsi che l’ex tecnico dell‘Arsenal voglia solamente dare il benvenuto in Francia al proprio ex giocatore, ma potrebbe anche darsi che Wenger sia in trattativa col Nizza per un ruolo in società.

Da quando ha lasciato l’Arsenal nel 2018, il 72enne lavora come capo del Global Football Development della FIFA e come opinionista televisivo per diverse emittenti.

Ramsey e Wenger, un sodalizio lungo 10 anni

Aaron Ramsey, prima di approdare alla Juventus, giocava con ottimi risultati nell’Arsenal. Fino a che il fisico lo ha sorretto, il gallese è stato uno dei punti fermi di Wenger nell’ultima parte della sua carriera all’Emirates.

Per 10 anni Ramsey è stato allenato dal tecnico francese, senza però mai riuscire a vincere il titolo di Premier League, ma  conquistando tuttavia tre FA Cup.

Ricordiamo che i Gunners non vincono la Premier dai tempi degli “invincibili” di Henry e Pires, a inizio Millennio.

Juve, non solo Pogba: i 10 colpi a zero di maggior valore

Guarda la gallery

Juve, non solo Pogba: i 10 colpi a zero di maggior valore

Precedente Fungo sul prato di Marassi: gravi danni e corsa per rizollare Successivo Calciomercato Serie C, Pontedera: preso l'ex Cagliari Ladinetti

Lascia un commento