Raiola, blitz a Casa Milan: sul tavolo il futuro di Romagnoli. E Ibra…

La priorità è trattare coi rossoneri il rinnovo del capitano, il cui contratto scade la prossima estate. Come quello di Zlatan, che però verrà discusso nel 2022

Mino Raiola a Casa Milan, blitz dell’agente nella sede rossonera: arrivato intorno alle 10 del mattino, se n’è andato circa tre ore dopo. Si è parlato del futuro di Alessio Romagnoli, che è in bilico da tempo: il suo contratto infatti scade la prossima estate e il rinnovo si annuncia complicato, perché i 6 milioni netti percepiti all’anno dal difensore sono considerati eccessivi (anche considerando cha la coppia di centrali titolari è formata oggi da Kjaer e Tomori). Romagnoli vorrebbe restare ed è disponibile a ridursi l’ingaggio, come ha fatto Tonali pochi mesi fa pur di restare milanista: toccherà a Raiola quantificare la cifra a cui il numero 13 rossonero è disposto a rinunciare, nel tentativo di trovare la quadra con la dirigenza del Milan.

Ibra sullo sfondo

—  

Non è ancora il momento, invece, di entrare nel vivo della trattativa per un eventuale rinnovo di Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese, altro “cliente” di Raiola, ha manifestato l’intenzione di proseguire la carriera e di non ritirarsi a fine stagione: tra qualche mese sarà tempo di discutere ogni dettaglio col club, oggi semmai è stata l’occasione per un primo contatto in questo senso, tramite l’agente.

Precedente Mario Balotelli vuole tornare in Nazionale/ "Se Mancini chiama vengo a piedi" Successivo Il contratto di Vidal è agli sgoccioli: scade nel 2023, ma l'Inter può rescinderlo anche prima

Lascia un commento