Radu: “Lazio, affrontiamo la Fiorentina con il sangue agli occhi”

ROMA – Era il 30 gennaio del 2008, allo stadio Franchi di Firenze Stefan Radu faceva il suo debutto con la maglia della Lazio. Maglia che non ha più lasciato. Ora rincorre il record di giocatore con più presenze con l’aquila sul petto. E nel match program della partita contro la Fiorentina, il difensore si è raccontato: “Ricordo benissimo quel giorno, non posso dimenticarlo. Ero arrivato a Roma da tre giorni ed avevo svolto pochi allenamenti con la squadra. Ricorderò per sempre il mio debutto in maglia biancoceleste, inoltre quel giorno riuscimmo anche a vincere al Franchi contro la Fiorentina”.

Calciomercato, si parte: da Nainggolan a Eriksen, gli affari fatti e da fare

Guarda la gallery

Calciomercato, si parte: da Nainggolan a Eriksen, gli affari fatti e da fare

Dare tutto

“Per me ogni partita che gioco con la maglia della Lazio è motivo d’orgoglio. Sono felice di essere da domani, nella storia della Lazio, il calciatore in assoluto più presente in Serie A, ma ultimamente i risultati non sono quelli che ci aspettiamo e quindi questo primato, per me, passa in secondo piano. Siamo consapevoli che dobbiamo tirarci fuori da questa situazione, è molto delicata. Siamo ottavi in campionato, domani disputeremo la partita contro la Fiorentina con il sangue agli occhi, dovremo avere questo tipo di approccio nella gara”.

Lazio, alta tensione: Lotito e Tare divisi

Guarda il video

Lazio, alta tensione: Lotito e Tare divisi

Precedente Mbappé, Lebron e il misterioso scambio d'identità Successivo Mihajlovic: "L'Udinese ha tutto, servirà un grande Bologna"

Lascia un commento