Rabbia Salernitana: “Penalizzati dall’arbitraggio. Ci faremo valere sui tavoli giusti”

L’a.d. granata Milan dopo il k.o. con la Juve: “L’espulsione di Maggiore è viziata da un fallo, Gatti meritava il rosso”

La sconfitta subita nel recupero porta in eredità rimpianti ma soprattutto tante polemiche. La Salernitana punta l’indice contro la direzione dell’arbitro Guida ed affida all’amministratore delegato Maurizio Milan il compito di far conoscere il pensiero della società. ”C’è grande rammarico e delusione per il risultato finale. L’allenatore Inzaghi è molto arrabbiato, così come lo siamo noi per alcuni episodi arbitrali che hanno penalizzato fortemente la buona prestazione della Salernitana che ha dimostrato di essere squadra viva che crede nella salvezza e nei suoi mezzi. Ci sono episodi evidenti che hanno caratterizzato questa partita, l’espulsione di Maggiore è viziata da un fallo precedente su Simy non sanzionato, c’è un fallo di Gatti da espulsione non visto ed un atteggiamento arbitrale discutibile durante i novanta minuti. Costil è stato continuamente richiamato dall’arbitro, cosa non accaduta sul versante opposto. Ci sono episodi eclatanti”. 

istituzioni

—  

La Salernitana alza la voce, una protesta non isolata che proseguirà già domani. “Ci faremo valere sui tavoli giusti, Figc, Lega ed Aia. Ci sono investimenti importanti che il presidente Iervolino ha fatto, li vogliamo difendere. Le piccole sono già fortemente penalizzate e stasera è stata un’altra testimonianza”, ha aggiunto Milan. La sconfitta con la Juventus consegna anche alcune certezze. “Le ultime prestazioni sono positive, la squadra è in crescita e crede nella salvezza. Il mercato? Ci sta pensando il d.g. Sabatini, confidiamo nella sua esperienza convinti che la squadra verrà aggiustata nel modo migliore”.

Precedente Allegri: “Juve peggiorata in una cosa. Basta dire che il Var è oggettivo” Successivo Udinese-Lazio, le pagelle: grinta Vecino (7), Lovric tiene (6,5)