Questa nazionale merita solo fiducia

Il secondo pareggio consecutivo degli azzurri complica il cammino verso la qualificazione diretta ai Mondiali, ma non inficia il valore assoluto di un’impresa che sancisce il record mondiale di 36 partite utili di fila e consegna la Nazionale campione d’Europa alla storia del calcio.

Jorginho fallisce il rigore e si dispera: Svizzera-Italia finisce 0-0

Guarda la gallery

Jorginho fallisce il rigore e si dispera: Svizzera-Italia finisce 0-0

L’insoddisfazione finale di Mancini per il risultato è comprensibile, considerato che il migliore degli svizzeri è stato l’ottimo Sommer anche se, prima o poi, Jorginho dovrà cambiare il modo di calciare i rigori, avendo compiuto il secondo errore di seguito dal dischetto. Eppure, come non condividere l’analisi di Chiellini, gran capitano dall’occhio lungo: rispetto alla gara con la Bulgaria, egli ha registrato considerevoli progressi quanto a qualità del gioco e numero di occasioni create, sebbene non sublimato dalla precisione in zona gol. D’altra parte, che settembre sia il mese maligno per l’Italia è storicamente assodato, soprattutto sotto il profilo atletico e se la Svizzera ha sei giornate di campionato nelle gambe e l’Italia soltanto due, non è colpa degli azzurri.

L'Italia non riesce a fare gol alla Svizzera. Social scatenati

Guarda la gallery

L’Italia non riesce a fare gol alla Svizzera. Social scatenati

Adesso, puntuali come i riflessi dei cani di Pavlov, già piovono i soliti pistolotti postdatati di quelli che due mesi fa sgomitavano per salire sul pullmann scoperto dei Campioni d’Europa, ma oggi dubitano di loro. Essi considerano la Svizzera già capolista del girone, come se avesse già vinto le due partite in meno che deve giocare, come se non dovesse affrontare di nuovo gli azzurri in novembre e via preconizzando vita agra per Mancini. Non sarà così: a questa Nazionale si deve gratitudine per ciò di cui è stata capace a Wembley e per le gioie che ci ha dato. In questa Nazionale bisogna avere fiducia. Alla prestazione di Basilea è mancato soltanto il sigillo della vittoria, ma il cammino verso Doha prosegue, segnato da un record mondiale. Sottolineo, mondiale.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione di Tuttosport

Italia, pareggio e record con la Svizzera

Guarda il video

Italia, pareggio e record con la Svizzera

Precedente Il tour de force di Inzaghi: da Darmian a Gagliardini, ecco quelli più in palla Successivo Video/ Svizzera Italia (0-0) highlights: azzurri belli ma spreconi, zero gol

Lascia un commento