Quando Mancini disse all’ex Juventus: “Non giocherai mai più per me”

Intervenuto nel podcast The Rest Is Football con Gary Lineker e Alan Shearer, Micah Richards ha raccontato un anedotto legato ai tempi del Manchester City, quando in panchina c’era ancora Roberto Mancini. Più di dieci anni fa, infatti, Carlos Tevez restò sei mesi senza giocare con i Citizens.

Mancini e Tevez: cosa era successo

Il motivo? Lo ha raccontato proprio l’ex terzino che, tra le altre, ha vestito anche la maglia della Fiorentina. Era la stagione 2011/2012, partita dei gironi di Champions League contro il Bayern Monaco: “Tevez si stava riscaldando a bordo campo. Mancini stava per fare il sostituto ma ha cambiato idea e Carlos è praticamente tornato in panchina pronto a entrare. Ha poi detto a Tevez di riscaldarsi di nuovo ma l’Apache ha rifiutato”.

Una riappacificazione fondamentale

Al rientro negli spogliatoi l’ex commissario tecnico della Nazionale tuonò con l’ex Juventus: “Non giocherai mai più per me”. Da lì Tevez si allontanò per sei mesi dal City ma i senatori convinsero l’attuale tecnico dell’Arabia Saudita a far tornare l’attaccante, vincendo poi la Premier League a 44 anni dall’ultima volta grazie alla differenza reti con lo United: “Se non fosse tornato, non avremmo vinto il titolo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Lnd: Rappresentativa femminile alla Viareggio Cup Successivo Cagliari-Lazio, ore 15: dove vederla in tv, streaming e formazioni

Lascia un commento