Quando la Juventus comprava Cristiano Ronaldo e faceva impazzire il mondo

Il 10 luglio non è una data come le altre per i tifosi bianconeri. Soprattutto se l’anno di riferimento è il 2018. Tutta Italia ferma ad aspettare un solo comunicato e una frase breve e precisa: Cristiano Ronaldo è un nuovo giocatore della Juventus“. Era stato definito come l’acquisto del secolo e in campo ha dimostrato il suo valore, anche se i bianconeri non sono riusciti ad alzare la Champions League. Oltre 100 milioni di euro versati al Real Madrid e un contratto di 30 milioni annui firmato con la Vecchia Signora. Un giorno speciale, diventato storico. Un colpo che ha fatto impazzire in tanti.

Juve, sei anni fa l’arrivo di Cristiano Ronaldo

Sono già passati sei anni e tante cose sono cambiate alla Juventus. La dirigenza e l’allenatore prima di tutto. Lo scudetto era ancora cucito sul petto dei giocatori bianconeri e con Ronaldo la squadra si è confermata vincendone due consecutivi (oltre la Coppa Italia e due Supercoppe italiane), prima con Allegri e poi con Sarri. 101 gol in 134 partite, una media da extraterrestre. Il suo compito lo ha svolto alla perfezione, gli incidenti di percorso sono stati altri. Ritornando a quel caldo 10 luglio 2018, la folla era trepidante: una marea di gente per dare il benvenuto alla leggenda, dopo il brindisi con Agnelli. “Gianni ci ha portato Platini, Andrea ci porta CR7”, il pensiero social.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Zirkzee vola a Manchester. E il Milan accelera per Morata (con l'aiuto di Ibrahimovic) Successivo PRIMA GIORNATA CALENDARIO SERIE B 2024-2025/ Le partite: Sassuolo a Catanzaro, big match allo Stirpe!

Lascia un commento