Quando avere le visioni porta a scoprire talenti: viaggio tra i segreti degli scout

Ieri gli osservatori andavano allo stadio a scovare nuovi calciatori. Oggi sfruttano startup, software e social. Guadagnano 2-2.500 euro al mese e hanno un mercato anche loro

Alexis Saelemaekers, il ragazzo col cognome strano, spuntava sempre nelle classifiche di rendimento del campionato belga. Il Milan la prima volta prese nota, la seconda si stupì, la terza mandò un osservatore a vederlo. Dopo approfondimenti, decise: comprato, anche se un giocatore da due gol in 64 partite con l’Anderlecht non sembra disegnato per il nobile rossonero. Due anni dopo, si può dire: Saelemaekers non sarà mai un acquisto epocale, però in Italia fa la sua figura.

Precedente Gabbia: "Pioli ha fiducia in me. Ibra? Un esempio per noi" Successivo RISULTATI SERIE B, CLASSIFICA/ Diretta gol: Cremonese per il sogno, live score

Lascia un commento