Qatar2022 “comprime” la Champions: fase a gironi in meno di 2 mesi

NYON (Svizzera) – Una Coppa del Mondo da disputare per la prima volta nella storia al termine dell’anno solare, soluzione inevitabile in considerazione delle torride temperature che si registrano in estate in Qatar, impone alla Uefa uno stravolgimento dei calendari in una stagione, quella del 2022-2023, che risulterà di fatto spezzata in due, prima e dopo lo svolgimento della massima kermesse calcistica per nazionali, in programma nel Paese mediorientale dal 21 novembre al 18 dicembre.

Ecco come cambiano i calendari di Champions, Conference ed Europa League

La Champions 2022-2023 partirà il 6 settembre e soltanto il 2 novembre sarà terminata la fase a gironi: in meno di due mesi, in sostanza, si conosceranno già le 16 squadre qualificatesi per gli ottavi di finale, le 8 retrocesse in Europe League e le 8 eliminate dalle competizioni continentali, ed è questa la grande novità apportata dalla Uefa per sopperire allo stop imposto dalla Coppa del Mondo. Il 7 novembre, poi, potrebbe svolgersi il sorteggio per i match ad eliminazione diretta, ma questa data è ancora da confermare. È invece certo l’analogo slittamento di Europa e Conference League: la fase a gironi inizierà l’8 settembre e terminerà il 3 novembre.

Champions League: le 5 indimenticabili sfide del 2021

Guarda il video

Champions League: le 5 indimenticabili sfide del 2021

Precedente Milan, Leao piace a tanti e Maldini corre ai ripari. Ecco pronto il rinnovo Successivo Villarreal, quarta vittoria di fila in Liga: 5-0 al Levante

Lascia un commento