Pulici attacca: “Calcio italiano? Non lo seguo più. I calciatori giocano solo per i soldi”

Il calcio di un tempo contro quello di oggi, uno scontro tra generazioni che va avanti da tempo. Tra i calciatori vecchio stampo anche la leggenda del Torino Paolo Pulici è intervenuto in questo dibattito.

Le parole di Pulici

Queste le parole di Paolo Pulici a Rai Radio Due: Il calcio italiano non lo seguo più. Perché? Non è calcio. Lo penso quando vedo una squadra che attacca, arriva in area di rigore avversaria e poi torna indietro verso il proprio portiere. E i giocatori ormai giocano solo per soldi”. Anche Stefano Tacconi aveva espresso un concetto molto simile nell’intervista a La Stampa: “Il calcio di oggi non mi piace. Noi, quelli della mia epoca, siamo stati i veri ambasciatori. I calciatori attuali devono ancora dimostrare qualcosa di positivo. E poi troppa tecnologia…” (QUI le parole complete).


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Oriana Sabatini commossa a Verissimo: la sorpresa di Dybala in tv Successivo Lulic: "Sono contento per Inzaghi e per il suo staff. Tante critiche, ma aveva ragione lui"