Psg, Di Maria blocca il rinnovo: decisivo il confronto con Pochettino

L’agenda di Leonardo, direttore sportivo del Paris Saint Germain, si apre subito con una priorità: convincere Mbappé e Neymar a rinnovare i contratti in scadenza nel 2022. E’ la sua prima missione, gli è stata affidata dal presidente Al-Khelaïfi. Trattative complesse: i nomi di Mbappé e Neymar sono entrati nella campagna elettorale di diversi candidati alla presidenza del Barcellona. E il francese è anche il grande obiettivo del Real Madrid di Perez e Zidane.

Leonardo, corsa a ostacoli

Una corsa a ostacoli per Leonardo, che a gennaio dovrà sciogliere diversi nodi. Draxler si può svincolare il 30 giugno, ha già fatto capire che vuole lasciare Parigi. E così il ds sta provando a cederlo: l’ex talento dello Schalke era costato 36 milioni nel gennaio del 2017. Bernat, invece, dovrebbe restare: lo spagnolo, 27 anni, come scrive “Le Parisien”, ha già impostato il discorso con Leonardo. Ora è fermo per un infortunio al ginocchio, ma a Parigi si è rilanciato dopo l’avventura faticosa nel Bayern ed è pronto a firmare.

Club europei più ricchi: Juve e Inter scalano posizioni

Guarda la gallery

Club europei più ricchi: Juve e Inter scalano posizioni

Questione Di Maria

Sul tavolo c’è anche la questione legata a Di Maria, 33 anni il 14 febbraio, 3 gol e 6 assist in questo campionato: il futuro dell’argentino è incerto. Il suo contratto termina il 30 giugno. Fino alla metà di dicembre era orientato a prolungarlo, come aveva spiegato a Leonardo. La decisione nasceva dalla certezza di essere considerato una pedina fondamentale da Tuchel, esonerato però alla vigilia di Natale dopo una serie di contrasti con la proprietà. Ora, prima di riprendere il dialogo con Leonardo, vuole conoscere i piani di Pochettino. Non è escluso un altro colpo di scena come quelli di Cavani e Thiago Silva, andati via gratis nella scorsa estate.

Psg: a giorni è prevista la firma di Pochettino

Guarda il video

Psg: a giorni è prevista la firma di Pochettino

Precedente Elabdellaoui del Galatasaray colpito da un petardo in casa: rischia la vista Successivo Neymar, video polemico: “Cena in famiglia con posti alternati, così va bene?“

Lascia un commento