Problema nazionali, Marotta attacca: “Grave danno per i club”

MILANO – “I calciatori che tornano dalle nazionali? Per le società è un grave danno”. Giuseppe Marotta alimenta la polemica sul rientro dei giocatori dopo gli impegni con le proprie nazionali e costretti agli straordinari per provare a non saltare i match di campionato con i club.  L’amministratore delegato dell’Inter ribadisce la posizione del club nerazzurro, condivisa dai vertici di Lega e Figc. “Ringrazio il presidente Gravina e il presidente Dal Pino per l’attenzione che stanno riservando a questo tema molto importante. Bisogna considerare che il club deve essere sempre al centro della situazione. Di conseguenza ha dichiarato a Radio 1 – affrontare una giornata di campionato e la successiva prima giornata della Champions League con giocatori in condizioni non ottimali, rappresenta un grande danno che ogni club patisce”.

Marotta: “Lautaro-Correa? Siamo felici”

Marotta ha poi parlato del mercato nerazzurro. Dalle difficoltà iniziali all’acquisto di Correa, che si è presentato con una splendida doppietta a Verona. “Non è stato facile. Del resto le difficoltà che attanagliano l’Inter sono le stesse che troviamo in tanti altri club. Bisogna dar spazio alla creatività, alla competenza delle singole aree tecniche per cercare di sopperire alla mancanza di investimenti che rappresentavano un aspetto ordinario precedente a questa pandemia. Correa-Lautaro bella coppia? Si, siamo molto felici”.

Zanetti: "L'obiettivo è passare il girone"

Guarda il video

Zanetti: “L’obiettivo è passare il girone”

Precedente TMW - Crotone, Vrenna annuncia Messias al Milan: "Lo hanno voluto fortemente" Successivo Pellegrini show, la Roma si gode un capitano da applausi

Lascia un commento