Primavera, tris della Juve sul Chelsea. Sotto gli occhi di Khedira

Dopo il pari per 2-2 in casa del Malmoe, i ragazzi di Bonatti allungano il passo e balzano in testa alla classifica del girone

La Juve Primavera batte per 3-1 il Chelsea e conquista tre punti preziosi nella seconda sfida stagionale di Youth Legue. Dopo il pari per 2-2 in casa del Malmoe, i ragazzi di Bonatti allungano il passo e balzano in testa alla classifica del girone, scavalcando gli avversari di giornata che avevano vinto il primo scontro con lo Zenit. Prestazione e gestione lasciano ben soddisfatti tecnico e dirigenza, in particolare Federico Cherubini presente in tribuna. Tra gli ospiti pure l’ex centrocampista bianconero Sami Khedira.

DOPPIO JUVE

—  

Soulé e Miretti tornano in categoria per la vetrina europea, le prime iniziative dalle parti del portiere avversario sono proprio le loro. Poco prima del quarto d’ora i ragazzi di Bonatti alzano la pressione, Iling rientra col destro dal versante mancino e incrocia, la palla finisce di poco alta sulla traversa. L’occasione più ghiotta però capita agli ospiti, quando Haigh approfitta di un retropassaggio errato di Nzouango ma viene anticipato da Garofani in uscita bassa. La Juve risponde poco dopo con Soulé: mancino dal limite dell’area, Sharman-Lowe si distende e respinge. Ma l’estremo difensore del Chelsea non può nulla al 26′ sulla precisa conclusione del solito Soulé, servito sul lungo da Muharemovic: 1-0 Juve. La reazione dei Blues non si fa attendere, ma Vale trova il palo alla sinistra di Garofani su una conclusione di mancino dal limite. Prima dell’intervallo ci prova anche Hall: di poco alto. Mentre sul capovolgimento d’azione Mulazzi sfiora il secondo palo con un diagonale dalla destra, a chiudere una verticalizzazione di Miretti. Quest’ultima è la prova generale per il raddoppio bianconero allo scadere della prima frazione, ancora su iniziativa di Miretti e con una sponda di Chibozo a impreziosire la rete di Mulazzi.

RIPRESA

—  

La ripresa comincia ancora con la Juve pericolosa, Soulé potrebbe chiudere il match ma si vede ribattere dal portiere il tentativo da posizione ravvicinata. I bianconeri sprecano ancora con Iling su un bel traversone dalla destra di Mulazzi. Il Chelsea si affida a un tiro dalla distanza di Thomas: alto. Garofani è reattivo su un diagonale del neo entrato Stutter. I ragazzi di Bonatti sfiorano nuovamente la terza marcatura su una bella verticalizzazione di Turicchia, che Mulazzi filtra in mezzo e per Omic che becca in pieno il palo. Così al 73′ le forze fresche nei Blues riaprono il match con la rete di Waheram, su sponda di Fiabema, con la linea difensiva juventina non perfetta nell’occasione. Da questo momento brava la Juve a gestire fino al termine, e a chiuderla definitivamente in contropiede con Galante su assist di Turco. Per conquistare con merito il bottino.

Precedente Diretta/ Wolfsburg Siviglia (risultato finale 1-1): Rakitic su rigore! Successivo Le principali aperture dei quotidiani italiani e stranieri di giovedì 30 settembre 2021

Lascia un commento