Primavera, Napoli-Genoa 1-1. Ambrosino risponde a Macca

NAPOLINapoli e Genoa non vanno oltre l’1-1, in una sfida che valeva molto in chiave salvezza. Passa in vantaggio il Genoa all’8′ della ripresa con Macca, pareggio dei partenopei su rigore con Ambrosino. Un punto a testa quindi: i partenopei salgono a quota 40, mentre i liguri vanno a 37, restando ancora in zona play-out.

La partita

Parte meglio il Napoli, ma poi il Genoa prende le misure. I liguri spingono sull’accelleratore: al 28’è bravissimo l’azzurro Barba a chiudere con una gran diagonale un contropiede pericoloso del Genoa. Il Napoli però replica con una bella triangolazione tra Ambrosino e Vergara, con quest’ultimo che va al tiro con il mancino: palla fuori di pochissimo. Poco dopo ci prova di testa Cioffi, la sfera finisce alta. Al 45′ contropiede pericolosissimo del Genoa con Besaggio che serve Sadiku, che va al tiro: conclusione deviata in corner. Dall’angolo,  colpo di testa di Gjini, con Idasiak che salva miracolosamente sulla linea di porta. Si va al riposo a reti bianche. Ripresa: Besaggio serve Accornero che lascia partire un gran sinistro, respinto in tuffo da Idasiak. All’8′ il Genoa passa: Macca raccoglie un suggerimento da sinistra di Accornero e deposita in rete. Grifone ancora pericoloso al 17′ con Ambrosini che col mancino sfiora il palo. Al 29′ però la partita ha un sussulto. Parodi atterra da dietro Spavone: rigore per il Napoli. Dal dischetto, Ambrosino fa 1-1. Proprio Ambrosino al 40′ va alla conclusione potente dal limite dell’area, ma la palla termina suil’esterno della rete e poco dopo lo scatenato attaccante, si beve Marcandalli, va al tiro, deviato però da Dellepiane in angolo. Il Grifone risponde e preme fino all’ultimo per il gol vittoria, che però non arriva. Napoli-Genoa termina 1-1.

Precedente Il Liverpool batte il Newcastle e mette pressione al City Successivo L'Ucraina sogna i Mondiali: la nazionale riparte in Slovenia

Lascia un commento