Primavera, la Roma cala il tris sul Bologna. Ok il Verona a Pescara

ROMA – La Primavera della Roma non si ferma e supera in casa anche il Bologna (3-1). Per la squadra di De Rossi al nono risultato utile di fila, tre punti importantissimi che consentono di allungare in vetta, a + 7 dalle seconde Empoli, Napoli e Fiorentina. Vittoria anche del Verona, che supera in trasferta il Pescara (0-1): veneti al nono posto a quota 13.

Pescara-Verona 0-1

Al 12’ grande occasione per i padroni di casa: discesa di Delle Monache sulla sinistra, cross per Salvatore che vede il suo colpo di testa andare ad infrangersi contro la traversa. Il Verona risponde al 23’, con Colistra che ci prova dal limite trovando però sulla sua strada un attento Lucatelli. Al 29’ un altro colpo di testa, stavolta di Veroli sugli sviluppi di una punizione calciata da Delle Monache, a portare il Pescara vicino al gol, ma la palla finisce fuori di poco. Passano 7’ ed arriva la rete che sblocca il risultato: lo segna Colistra, che al secondo tentativo dai sedici metri riesce ad avere la meglio su Lucatelli. In avvio di ripresa gli scaligeri trovano la rete del raddoppio con Yeboah, pescato però in fuorigioco dalla direzione arbitrale che annulla il gol gialloblù. Al quarto d’ora botta e risposta tra le due squadre, con il Verona che prima spaventa Lucatelli con una bordata di Minnocci dal limite ben respinto dall’estremo difensore abruzzese; poi sono i biancazzurri a rendersi pericolosi, ma Blanuta spreca da ottima posizione l’assist di Delle Monache. Lo stesso esterno prova a mettersi in proprio alla mezz’ora, ma il suo sinistro finisce alto. Al 10’ dal termine il Pescara colpisce la seconda traversa della sua partita: Saka vola più in alto di tutti sugli sviluppi di un corner e manda la sfera sul montante della porta gialloblù. Nel recupero anche il Verona sbatte sul palo, con la conclusione di Grassi che resta l’ultima emozione del match.

Roma-Bologna

Dopo una prima fase di studio, al 5′ disimpegno errato del portiere bolognese Bagnolini sul rinvio, ma nessun giocatore della Roma era in agguato nell’area di rigore.  Al 9′ prova una conclusione dal limite Persson ma trova l’opposizione di un difensore. Conclusione a giro di Volpato dal vertice destro dentro l’area al 13′ e palla che esce di poco a lato. Altro errore dell’estremo difensore rossoblù Bagnolini, che al 21′ si distrae al momento del rinvio, con Cherubini ad un passo dal sottrargli il pallone e poter tirare in porta indisturbato. Dominio giallorosso con Bartolo che ci prova con una conclusione insidiosa di poco a lato. Poi il Bologna ha un sussulto con  un destro a giro di Corazza dal limite dell’area, ma troppo centrale per impensierire il portiere e qualche istante più tardi prova con il mancino dal limite Paananen con la palla a lato. A due minuti dal termine della prima frazione, arriva però il vantaggio della Roma: cross dal fondo di Volpato sul secondo palo dove c’è un tocco maldestro di un difensore bolognese che finisce per favorire Ndiaye che è lesto a infilare sul primo palo sotto la traversa. La ripresa si apre subito con il pari degli ospiti con un bel colpo di testa di Stivanello che sfrutta un calcio di punizione dalla fascia destra di Cossalter beffando tutti. Risponde subito la Roma con una testata di Persson su un traversone di Rocchetti, ma la palla si stampa sulla traversa. Il Bologna al 13′ resta in dieci per l’espulsione di Amey e la Roma ne approfitta con un colpo di testa ravvicinato di Missori col portiere ospite che compie un grande intervento. Sono le prove al gol, che arriva  al 29′: cross dalla destra di Missori, colpo di testa di Cherubini deviato con i piedi dal portiere e tap-in vincente di Satriano. Al 35′ la Roma chiude i conti: cross basso di Cherubini in area per Volpato, che dopo uno stop con il destro anticipa Bagnolini con il mancino e palla all’angolino basso. Termina 3-1, con i giallorossi che confezionano così la settima vittoria in campionato.

Precedente Felix Afena Gyan, svelato il modello di scarpe da 800 euro che gli regalerà Mourinho Successivo Napoli, tutti negativi i test dei tamponi effettuati in mattinata

Lascia un commento