Primavera, Inter-Juve 0-0: i bianconeri maledicono il rigore di Sekulov

MILANO – Il big match tra Inter e Juve Primavera termina 0-0, ma non per questo la gara è stata avara di emozioni. A sfruttare il pareggio è la Roma, che allunga in classifica.

Bonatti perde Leo. Traversa di Cerri, Fonseca a un passo dal gol

Casadei perde una palla sanguinosa, e Soule lancia Sekulov in contropiede: soltanto un grande tackle di Kinkoue salva l’Inter. I bianconeri perdono Leo che si fa male a un piede: il terzino lascia il campo a Mulazzi al 12′. L’Inter si fa vedere dalle parti della porta juventina con Satriano, che velocissimo scappa in verticale alla difesa avversaria, prima che Garofani lo fermi con un’ottima uscita. Cerri timbra la traversa al 25′ con un mancino a giro che oltre al legno fa tremare anche i nerazzurri. La squadra di Madonna risponde con la combinazione Satriano-Fonseca, che manda l’uruguagio davanti al portiere. Il figlio d’arte, tuttavia, apre troppo il piattone e spedisce la sfera fuori.

Sempre Fonseca spaventa i bianconeri. Sekulov, che erroraccio!

Inizia la ripresa e Madonna leva Persyn per far spazio a Tonoli. Dal canto suo, Bonatti si gioca le carte Bonetti e Junior per Mulazzi e Cerri. E’ dell’Inter l’occasione da rete più ghiotta: ancora Fonseca protagonista, Garofani esce male su di un pallone a campanile e la punta di testa centra la traversa. Il finale di gara è concitatissimo: Vezzoni stende in area dell’inter Turricchia, è rigore che però Sekulov calcia malissimo e Rovida riesce a parare. Oristanio illude i nerazzurri con un dribbling saettante all’87’, concluso da un destro vicinissimo al palo

Precedente Diretta Pisa-Empoli dalle 18: probabili formazioni e dove vederla in tv Successivo Mauro Bellugi è morto: all’ex calciatore avevano amputato le gambe a causa del Covid

Lascia un commento