Prima lo staff, poi i calciatori: ormai è focolaio azzurro

Dopo Bonucci, Verratti, Grifo e Florenzi, colpiti anche Cragno e – stando a quanto riporta l’Ansa – Sirigu. Positivi pure 4 membri dello staff di Mancini

Ormai si deve parlare di focolaio azzurro. Si allarga ogni giorno di più il fronte Covid della Nazionale dopo il triplo impegno contro Irlanda del Nord, Bulgaria e Lituania (qualificazioni ai Mondiali del 2022). Prima i 4 componenti dello staff di Roberto Mancini, poi i calciatori Marco Verratti e Leonardo Bonucci. Quindi, in rapida successione, Alessandro Florenzi e Vincenzo Grifo.

Allarme azzurro

—  

Ma nel pomeriggio è arrivata anche la notizia della positività di Alessio Cragno, portiere del Cagliari. Il numero uno rossoblù era in porta contro il Verona nell’ultimo turno di campionato, quello perso 2-0 in casa. Questo è stato reso possibile perché i tamponi effettuati nell’immediata vigilia avevano dato esiti negativi. Secondo quanto riporta l’Ansa inoltre è stato contagiato anche Salvatore Sirigu del Torino, club però che per rispetto della privacy – sin dall’inizio della pandemia – non ha mai ufficializzato i nomi dei tesserati coinvolti.

Precedente Premier, West Ham corsaro contro il Wolverhampton. Finisce 3-2 con qualche affanno Successivo IPSE DIXIT Kulusevski: "Sto migliorando". Se lo dice lui... E Ranieri lodava Silva

Lascia un commento