Prandelli: “Ho rispetto per gli arbitri, ma servirebbe più tatto”

Ecco le dichiarazioni di Cesare Prandelli dalla sala stampa del Franchi dopo la partita di oggi (rivivi il live)

“C’è amarezza perché a un minuto dalla fine del secondo tempo supplementare abbiamo lasciato solo un attaccante in area di rigore. Ma il risultato va accettato, e c’è anche orgoglio per la prestazione. Io non voglio far polemiche e ho rispetto per gli arbitri, ma a trenta secondi dalla fine ci vorrebbe un po’ di tatto. Nelle ultime partite le prestazioni sono sempre state buone, magari i risultati arrivano solo in parte ma la consapevolezza è che dobbiamo continuare così, con i giocatori in condizione giusta. Kouamé ha giocato come si allena, cioè bene. Le due punte? Se non ci sono i trequartisti, si può fare, ma se mi serve più qualità devo rinunciarci. L’esperimento di oggi mi è piaciuto, ma c’erano tre centrocampisti dietro. L’incontro con Commisso? Ha portato valori straordinari in un mondo frenetico e che va sopra le righe, mi auguro che riesca a farsi apprezzare, sul lavoro è ambizioso e determinato, una persona straordinaria. Castrovilli nel primo tempo si abbassava troppo, ma mi ha dato poi delle risposte importanti. Può migliorare ancora. Amrabat ha sempre confermato di essere un gran giocatore, è solo che non va giudicato come regista. Non fa quello. Ribery stamani si è allenato, domani valuteremo le sue condizioni per Napoli”.

GERMOGLI PH 13 GENNAIO 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI COPPA ITALIA OTTAVI DI FINALE FIORENTINA VS INTER NELLA FOTO PRANDELLI

<!–

–> <!–

–>

Precedente Il Napoli piega l'Empoli, ma che fatica! Ai quarti può trovare la Roma Successivo Sassuolo, De Zerbi: "Totalmente dipendenti da Caputo. E sul k.o. di Berardi..."

Lascia un commento