Pordenone e Pro Patria non sbagliano, pari Novara: in tre in vetta nel Girone A

Dopo il primo turno infrasettimanale tre squadre affollano la vetta a sette punti. Nel gruppone a quota 6 spicca il Vicenza, che travolge il Lecco

La Serie C si accende nel turno infrasettimanale della stagione, spalmato su tre giorni. Apre il programma il girone A, in campo per intero in questo martedì sera.

Traffico in testa

—  

Difende il primato il Novara, che però non è più da solo in vetta: nel big match del Piola con la Triestina (1-1), ospiti subito avanti con Petrelli ma raggiunti nel finale da Carillo. A 7 punti, con un convincente successo, ci arriva anche il Pordenone: 2-0 sul campo della Virtus Verona, con un gol per tempo di Candellone e Magnaghi. A sorpresa, si aggancia al treno di testa anche la Pro Patria di Jorge Vargas: 3-0 al Mantova con la doppietta di Castelli e il tris nel finale di Piu dal dischetto. Nel gruppone a quota 6 punti, spicca il Vicenza che dimentica l’amarezza del derby travolgendo il Lecco (4-0) al Menti: doppietta di Ferrari (quattro gol in tre partite), poi a segno anche Stoppa con una magica punizione e Greco.

Ok Padova

—  

Occhio al Padova, che dopo aver battuto proprio il Vicenza nello scorso turno, passa anche ad Alessandria sul campo della Juventus Next Gen (2-1): Dezi stampa un rigore sulla traversa dopo 15’, poi l’espulsione di Mulazzi al 35’ (due gialli in cinque minuti) penalizza i giovani bianconeri puniti da Liguori e Cretella (nel finale, accorcia Iling-Junior dal dischetto). Rimonta incredibile del Sangiuliano City a Trento: padroni di casa avanti 2-0 all’intervallo, poi la musica cambia totalmente con tre gol in un quarto d’ora e il sorpasso firmato da Anastasia.

Di Molfetta gol da ex

—  

Più lineare il successo della Pergolettese sull’AlbinoLeffe: 2-0 con le firme di Abiuso e dell’italo-giapponese Vitalucci, autore di uno splendido destro a giro. Stesso punteggio (2-0) anche per il colpo della Feralpisalò a Piacenza: gol dell’ex da applausi per Di Molfetta, poi il raddoppio di Pittarello dal dischetto dopo il rosso a Cosenza. Pari tra Pro Vercelli e Renate (1-1, al vantaggio di Malotti risponde Mustacchio su rigore), mentre arriva in pieno recupero il colpo dell’Arzignano in casa della Pro Sesto (1-0) grazie al guizzo di Antoniazzi.

Precedente Lo Sporting ferma Conte, Bayern inarrestabile. Resurrezione Liverpool Successivo Ibra: "Non smetto, resto il numero 1. Milan, torno presto e... con violenza"

Lascia un commento