Pogba resta vago: “Psg? Non ho il numero di Al-Khelaifi”

Il ritorno di Paul Pogba in bianconero è uno dei tanti sogni del pubblico che attende di tornare allo Stadium. Il francese ha un solo anno di contratto residuo che lo lega al Manchester United e le voci su un suo possibile addio sono sempre più insistenti. Molto probabilmente, nel corso di questa estate i dubbi sul futuro di Pogba verranno sciolti: rinnovo oppure cessione. Il club inglese non può certo permettersi di rischiare di perdere il giocatore a zero, Raiola lo sa e potrebbe essere già al lavoro per risolvere la situazione. Dalla conferenza stampa della nazionale francese, Pogba ha parlato anche del tanto discusso tema futuro: “Mi rimane un anno di contratto, lo sanno tutti. Non ho ancora una proposta concreta per il rinnovo con il Manchester United. Ora il mio pensiero va a Euro2020, sono concentrato solo su questo che è il presente. Ho un agente che si occupa di tutto il resto e non ho il numero di Al-Khelaifi”.  L’allusione al numero uno del PSG, club che potrebbe essere tra quelli interessati all’ex Juve, potrebbe anche non essere casuale. In ogni caso, Pogba ha chiaramente rimandato le discussioni sul futuro a dopo Euro2020.

Negli ultimi giorni in Francia si è discusso di un presunto scontro interno allo spogliatoio dei campioni del mondo, che avrebbe coinvolto Olivier Giroud e Kylian Mbappè. A questo proposito, Pogba ha dichiarato: “Le uniche tensioni che ci sono qui sono alla schiena, alle gambe e per queste cose ci sono i fisioterapisti. Francamente, dall’interno, posso dire che non c’è nulla. L’atmosfera è molto bella tra tutti noi, tra Giroud e Mbappé non è successo proprio niente. Quello che è stato detto da Olivier è stato capito male. Kylian è forte, segna e fa tanti assist, è molto altruista, gioca per la squadra. Sarebbe meglio se difendesse di più. Io qui non sento nessuna tensione, niente di niente”.

Precedente Coppa America: cinque stelle d’attacco che possono scuotere il mercato Successivo Lautaro, l'agente e il futuro in stand by: parte la contraerei Inter per respingere i rischi

Lascia un commento