Pogba, entusiasmo Juve: "Vlahovic è fortissimo, Chiesa ha talento". E su Di Maria e Dybala…

Il ritorno di Paul Pogba alla Juve ha reso tutti felici: il club, i tifosi e il centrocampista francese. Intervistato da Dazn nel format “Inside ritiri”, il nuovo numero 10 della Juve ha raccontato i primi giorni della seconda avventura bianconera, ma non solo. “Io sono veramente tanto felice di essere tornato qui, con questa gente che mi ha fatto veramente sentire a casa.” Casa, una parola carica di significato che Pogba ha ripetuto più volte da quando è ritornato a Torino. Nonostante i sei anni di assenza, Paul non ha dimenticato troppo la lingua italiana e a tal proposito ha rivelato un piccolo segreto: “Ho perso solo un po’ d’italiano. Ma in questi anni ho avuto una chef italiana, l’ho portata con me a Manchester e quindi ho parlato un po’ l’italiano con lei. Tre le parole che mi sono rimaste: pasta, risotto e tartufo”. Alla Juve ha ritrovato qualche vecchio compagno, ma soprattutto mister Allegri con cui ha avuto sempre un bellissimo rapporto“Allegri mi trova diverso? Il mister è sempre lo stesso, è sempre sul pezzo. Io non ho più 22 anni, quando si ha una famiglia si hanno altre responsabilità e si imparano tante cose, è la vita che te le insegna. Fisicamente mi sono strutturato, ho preso tanti muscoli”.

Juve, sui social parte la festa e Pogba esulta: "Siamo tornati. Prima vittoria"

Guarda la gallery

Juve, sui social parte la festa e Pogba esulta: “Siamo tornati. Prima vittoria”

Il rapporto con i compagni di squadra

Pogba ha riportato grande entusiasmo anche nello spogliatoio bianconero. E proprio su alcuni nuovi compagni ha rivelato: “Vlahovic mi ha colpito, è fortissimo, lo chiamo Du-du, è più facile di Dusan… “-  ha detto ridendo il numero 10. Grande attestato di stima anche per Federico Chiesa: “Quando l’ho visto mi ha impressionato, è giovane e molto talentuoso”. Sull’impatto di Di Maria invece ha dichiarato: “Il Fide è un giocatore fortissimo, sai quello che vuole fare, ma non riesci mai a prenderlo quando va sul sinistro, tocca la palla così tante volte. È un fenomeno”. Tra i nuovi compagni di squadra c’è anche Locatelli, con il quale condivide anche il centrocampo bianconero: “Loca è un grande, io lo chiamo ‘Super class’ perché gioca con classe e ne ha tanta anche fuori. Anche per come si veste e quando muove”.

Pogba, Di Maria e il mate...E Nedved se la ride

Guarda il video

Pogba, Di Maria e il mate…E Nedved se la ride

Pogba e l’amicizia con Dybala

A Torino ha ritrovato Bonucci, Cuadrado e Alex Sandro, ma non Paulo Dybala, al quale è legato da una profonda amicizia. I due hanno trascorso le vacanze estive a Miami, ma nella prossima stagione saranno avversari sul campo. Sull’addio della Joya alla Juve, Pogba ha svelato un piccolo retroscena: “Ho parlato tanto con Paulo, gli ho chiesto perché non restava qui per giocare un altro po’ insieme, mi ha risposto che ormai era già andato via e che dovevo chiamarlo prima… Noi scherziamo sempre… Io voglio che sia felice e l’ho sentito contento della scelta di andare alla Roma“.

Pogba e McKennie, che show sul bus!

Guarda il video

Pogba e McKennie, che show sul bus!

Precedente Brahim Diaz: “Al Milan sono felice fuori e dentro al campo. Pronto a dare il massimo” Successivo Roma, niente Dybala contro il Nizza. Mourinho preoccupato dopo l'infortunio a Darboe

Lascia un commento