Playoff Serie C: quando gioca la Juve Next Gen e contro chi, il regolamento

Il regolamento dei playoff di Serie C

A comporre i playoff ci saranno 28 squadre, nove per girone più la vincente della Coppa Italia se non fa parte della top 10 in classifica. Ed è il caso del Catania. La post season si dividerà in più step: la fase a girone, la fase nazionale e la final four. E alla fine verrà decretata la quarta squadra promossa in Serie B, dopo Mantova, Cesena e Juve Stabia.

LA FASE A GIRONI

Le squadre dal quarto al decimo (quinta contro decima, sesta contro nona, settima contro ottava posto) scenderanno in campo sin dalla prima fase. Le nove qualificate si aggiungeranno poi alle quarte in classifica nella seconda fase del primo turno. I match saranno a eliminazione diretta con partita unica in casa della migliore in classifica. In caso di pareggio non ci saranno supplementari e rigori, ma conterà sempre la graduatoria della regular season.

LA FASE NAZIONALE

Alla seconda fase, quella Nazionale, parteciperanno le sei qualificate più le terze classificate dei gironi e la vincitrice della Coppa Italia per un totale di dieci squadre. E ci sarà una divisione per teste di serie: migliori contro peggiori. Nella seconda fase del secondo turno giocheranno le cinque che staccheranno il pass più le tre seconde, quindi otto club. Ci sarà andata e ritorno (con il ritorno in casa della migliore nella graduatoria della regular season) e in caso di pareggio nelle due partite passerà la miglior classificata. Non ci saranno supplementari e rigori.

FINAL FOUR

Alla final four parteciperanno le quattro qualificate, che si sfideranno in due semifinali e dunque nella finalissima. Gli accoppiamenti saranno decisi tramite il sorteggio. In caso di parità si giocheranno i supplementari e nel caso i calci di rigore.

Marani e il possibile slittamento dei playoff

Il presidente della Lega Pro, Matteo Marani, ha parlato a margine della premiazione del Cesena, promosso in Serie B, e ha annunciato il possibile slittamento dei playoff per la questione relativa al Taranto. Il club pugliese, infatti, ha presentato ricorso al Collegio di Garanzia del Coni per riavere i quattro punti tolti. “Abbiamo convocato per domani alle 12.30 un Consiglio Direttivo straordinario per decidere la data di partenza dei playoff – ha detto Marani -. All’esame del Consiglio di domani ci sarà il possibile slittamento della data d’inizio playoff. Nelle prossime 24 ore, stando alle indicazioni della FIGC, dovremmo conoscere il giorno ufficiale dell’udienza presso il Coni”.

Il presidente ha aggiunto: “Mi dispiace, come presidente, per il disagio che questa vicenda provoca ai club, alle 28 squadre e a milioni di tifosi, i quali attendono con diritto il via dei playoff. Da mesi siamo al lavoro per renderli più belli e più ricchi, con il VAR in tutte le gare, ma ancora una volta le tempistiche nel sistema dei controlli si dimostrano non aderenti alle esigenze di velocità di un campionato professionistico”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Serie A, la classifica aggiornata: il Bologna torna in Europa, Sassuolo nel baratro Successivo Marotta: "Questo ciclo non è arrivato neanche a metà, tutti vogliono restare"

Lascia un commento