Pjanic, nostalgia social? Il figlio si allena ma la felpa è della Juve…

Miralem PjanicMiralem Pjanic

TORINO – Finalmente la Serie A è pronta a ripartire dopo la sosta per le vacanze natalizie e il finale di stagione che si prospetta rischia di rivelarsi uno dei piu incandescenti degli ultimi 10 anni. La Juventus dal canto suo, dovrà obbligatoriamente conquistare i 3 punti contro l’Udinese di Luca Gotti,  se vuole restare attaccata alla scia delle due milanesi, impegnate contro Sassuolo e Benevento. I bianconeri infatti, dopo la vittoria schiacciante contro il Barcellona che, ha dato una grandissima iniezione di fiducia ai ragazzi di Andrea Pirlo, sono riusciti  comunque a perdere ulteriore terreno, nonostante il netto miglioramento avvenuto dalla notte magica  del Camp Nou in poi, a causa della sconfitta interna contro la Fiorentina e dei 3 punti sottratti in virtù della sfida con il Napoli ancora da recuperare.

Intanto, proprio da Barcellona arriva una curiosità che sta facendo molto dibattito sul web, la quale ha infiammato per un attimo i cuori dei tifosi juventini. Si tratta dell’ex bianconero Miralem Pjanic che, ha postato una storia sul suo account Instagram mentre immortala il figlio Edin, intento a giocare a calcio nel giardino di casa. Non ci sarebbe nulla di strano, se non che l’outfit indossato dal primogenito del bosniaco sia ancora a tinte bianche e nere. Nel frame infatti, si può vedere il bambino con la maglietta e il pallone del Barca, ma la particolarità sta nella tuta che indossa, rigorosamente della Juve. Questo ovviamente ha chiamato all’attenzione di tutti i tifosi della Vecchia Signora, ai quali sarà indubbiamente scappata una lacrimuccia e chissà che magari non stiano ancora rimpiangendo la partenza dell’ex giallorosso. Lo stesso Pjanic ha poi commentato il post con l’ emoticon degli ‘occhi a cuoricino’, chiaramente rivolto al figlio ma captato dai suoi ex tifosi come un messaggio di amore puro nei confronti della sua ex società.

<!–

–> <!–

–>

Precedente Via al mercato low cost. Da Simakan al Papu a El Shaarawy: quale l’idea migliore? Successivo Lo United l’ha pagato tanto, l’Atalanta spera di tenerlo ancora: chi è Amad Diallo?

Lascia un commento