Pjanic attacca Koeman: “Il Barcellona ha bisogno di un leader”

Miralem Pjanic ai microfoni di BeIN Sports è tornato a parlare della sua esperienza al Barcellona. L’ex centrocampista della Juve è passato ai blaugrana nell’operazione che ha portato Arthur in bianconero, ma la sua avventura al Camp Nou non è stata felicissima ed è durata appena una stagione – 30 presenze, la maggior parte da subentrato (1295′ totali), e zero gol -. A settembre il trasferimento in prestito al Besiktas. Il bosniaco ha parlato in particolare di Koeman, lanciando anche una frecciatina: “I risultati non stanno andando nella direzione sperata dai tifosi e i giocatori sono sotto pressione. Forse la squadra ha bisogno di un buon leader per rilanciarsi. La dirigenza prenderà le decisioni giuste, il Barcellona è uno dei più grandi club e tornerà al top”.

Pjanic sul rapporto con Koeman

Per Pjanic un rapporto burrascoso quello con il tecnico olandese. Un amore mai sbocciato insomma, anzi: “Ancora non so cosa volesse esattamente Koeman da me – ammette il centrocampista bosniaco ex Juve –, non ha mai cercato di spiegarmi le cose, né di trovare una soluzione. Ero io che dovevo chiedergli cosa si aspettasse da me, cosa stavo facendo di sbagliato o giusto. Era necessario per adattarmi più rapidamente. Non mi ha mai dato risposte”.

Pjanic giramondo, ma i ricordi più dolci sono alla Juve: occhio al dettaglio!

Guarda il video

Pjanic giramondo, ma i ricordi più dolci sono alla Juve: occhio al dettaglio!

Precedente Il sacerdote tifoso del Napoli fa proseliti: per Jacopo una fede calcistica da predestinato Successivo Erano il nostro terrore, poi qualcosa è cambiato... Italia-Spagna, che sfide!

Lascia un commento