Più alto e “lungo”, meno tiri in porta ma super difesa: così il Milan è a +5 sull’anno scorso

Dopo 34 giornate, i rossoneri sono in netto vantaggio sulla tabella della stagione 2020-21: spicca il -11 alla voce “gol subiti”, mentre il rendimento offensivo è sostanzialmente invariato

La parola “scudetto” ha iniziato a uscire dalle bocche di Paolo Maldini e Stefano Pioli solo di recente. Il tecnico del Milan, in particolare, non l’ha pronunciata mai fino a primavera inoltrata: si è concesso questo piacere solo di recente, una volta messa in cassaforte la qualificazione alla prossima Champions League. Prima c’era spazio soltanto per formule come “in corsa per qualcosa di grande”, “bellissima pressione”… e dovendo delineare gli obiettivi, il mantra era immancabilmente “dobbiamo fare più punti rispetto ai 79 dello scorso campionato”. Missione quasi compiuta, peraltro, in tal senso: il Diavolo è a 74, con quattro gare ancora sul calendario.

Meglio dietro

—  

Se il bottino di punti è cresciuto rispetto a un anno fa, i fattori possono essere molteplici, ma alcune indicazioni significative emergono dai numeri (qui elaborati da Opta). Alla 34esima giornata della Serie A 2020-21 il Milan aveva segnato 2 gol in più (62 contro 60), ma ne aveva subiti 11 in più. E questa differenza reti nettamente migliore s’è tradotta in punti, anche grazie a qualche 1-0 (Napoli, Empoli, Cagliari) prezioso, sebbene meno spettacolare delle vittorie più larghe di inizio campionato.

Più alto

—  

Qualche problemino i rossoneri lo stanno avendo nelle conclusioni. Centrano meno lo specchio rispetto alla scorsa Serie A (168 contro 189), mentre sono cresciuti i tiri fuori (218 contro 185) e quelli respinti (153 contro 134). Sull’atteggiamento tattico e la posizione in campo – anche per via della conferma del 4-2-3-1 – non è invece cambiato moltissimo: di positivo c’è che il recupero palla avviene un paio di metri più avanti rispetto all’anno scorso, e sono leggermente più alti anche il baricentro della squadra e la linea del fuorigioco.

Precedente Diretta/ Manchester United Chelsea streaming video tv: è big match (Premier League) Successivo Tacchinardi: "Juve, quanti rimpianti. Ecco cosa è mancato per lo scudetto"

Lascia un commento