Pirlo: “L’Inter ci ha dato una lezione, ma ora siamo più pronti. Gioca Buffon”

L’allenatore della Juve: “In campionato quella sconfitta ci ha insegnato a stare sempre sul pezzo. Ramsey non ce la fa, Morata ci sta dando tantissimo”

Come possono cambiare le cose in pochi giorni nel calcio: dopo la bruttissima sconfitta del 17 gennaio a San Siro in campionato, la Juventus ha infilato solo vittorie (4 tra campionato, Coppa Italia e Supercoppa italiana) e martedì sera nell’andata delle semifinali di Coppa Italia può dimostrare di aver iniziato un nuovo capitolo della stagione. “Voglio vedere una squadra consapevole della propria forza – dichiara Andrea Pirlo nella conferenza della vigilia a Juventus Tv -. Domani non sarà decisiva visto che si gioca sui 180′-, dovremo essere bravi a gestirla. La sconfitta di San Siro ci ha insegnato che quando non siamo sul pezzo non siamo la Juventus, ma poi da lì siamo ripartiti facendo grandi prestazioni. Ora però non dobbiamo adagiarci perché abbiamo davanti partite importanti. Ho un gruppo di ragazzi che ha ancora tanta voglia di vincere”.

LA PARTITA

—  

“L’Inter – prosegue Pirlo – è una squadra che è molto brava a chiudersi e poi a ripartire con giocatori molto veloci e bravi negli inserimenti, quindi dovremo fare una partita attenta. Rispetto alla partita con la Samp, ci sarà il rientro di Buffon in porta, mentre non ci sarà Ramsey per un lieve risentimento, speriamo di recuperarlo sabato. Noi più solidi in difesa? Abbiamo lavorato su dei principi difensivi e abbiamo avuto la fortuna che sia rientrato Chiellini. Bonucci sta facendo grandi partite e sta migliorando sul piano dell’aggressività”.

MORATA

—  

La chiusura è per Alvaro Morata, che a San Siro potrebbe essere usato come arma a partita in corso con Kulusevski dal 1′. “Alvaro è l’attaccante moderno che volevamo, siamo riusciti a ingaggiarlo e ci sta dando tanto. Non è il classico centravanti statico che si ferma in mezzo all’area, attacca bene la profondità e sa dialogare con i compagni”.

Precedente La classifica delle squadre più ciniche d'Europa: l'Inter è la prima in Italia Successivo Anche la cuoca di Maradona accusa: "Si era stancato di tutto. Gli amici? Finti"

Lascia un commento