Pirlo e Conte con le carte migliori. Ma l’asso ce l’ha Pioli: è il gioco

Da una parte la solidità, la fisicità, il cinismo, l’esperienza, i ricambi, CR7, la Lu-La; dall’altra la qualità del gioco, un ambiente empatico, la fame dei giovani, Donnarumma e Ibra

Dopo un paio di notti in testa alla classifica, l’Inter ha dovuto liberare la stanza, avvisando la reception che conta di tornarci il 21 febbraio, dopo il derby. Se non prima. Intanto però Ibrahimovic ha ripreso possesso del suo lettone da Re Sole con baldacchino: doppietta nel 4-0 al Crotone che ha riportato il Milan al comando.

Precedente Conte manda in gol tutti, ma vince solo con la LuLa. E contro la Juve... Successivo Ibra, manca un giallo. Samp, giusto annullare il gol di Torregrossa

Lascia un commento