Pirlo: "Contento per la Juve. La giacca? Io me la tengo"

Contento della vittoria della Coppa Italia della Juventus? – così Pirlo, con la solita schiettezza, in conferenza stampa alla vigilia dei quarti di finale dei playoff di Serie B. L’allenatore della Sampdoria è stato l’ultimo, prima di Allegri, a conquistare il trofeo e ha risposto in chiave ironica anche a un’altra domanda, visto l’atteggiamento del tecnico bianconero nel finale: “Se mi tengo la giacca? Si, io ho freddo”.

Palermo-Sampdoria, la conferenza di Pirlo

L’allenatore della Sampdoria ha presentato il match contro il Palermo al Barbera. Sarà una gara secca e per staccare il pass per la semifinale, i blucerchiati dovranno per forza vincere, visto il peggior posizionamento in classifica rispetto ai rosanero. Pirlo lo sa bene:Quando arrivi a questo punto giochi per la Serie A e cercheremo in tutti i modi di poterci tornare. Tutti sognano di poterla centrare. Inizia un altro torneo che è quello più importante. Ora si azzera tutto. Il campionato diventa il passato e quando arrivi a giocarti partite secche cambia tutta la storia. Si è visto ieri nella finale di Coppa Italia con l’Atalanta che sembrava arrivasse da un momento magico e alla fine la Juventus ha vinto. E’ importante interpretarla bene sapendo che puoi far gol sia all’inizio che alla fine. Sarà importante star dentro alla partita, non essere emotivi ed essere sempre lucidi. Ci vuole coraggio, serenità e sangue freddo quando si giocano queste partite. Siamo in un momento buono e ce la giocheremo serenamente cercando di vincere la partita. Mignani ha detto che la Sampdoria sarà favorita? Può dire quello che vuole. Può dire che siamo favoriti e non ci fa nessun effetto. Ce lo prendiamo, sappiamo di essere forti e sappiamo che dobbiamo solo vincere. Dobbiamo affrontare la gara con grande coraggio avendo un solo risultato. Non potremo gestirla ma abbiamo solo un obiettivo in testa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Pinsoglio nudo nello spogliatoio Juve: la festa pazza dopo la Coppa Italia Successivo Siviglia, Sergio Ramos: "Il mio futuro non è stato deciso. San Diego? Non sono mai stato lì"

Lascia un commento