Pirlo: “Ci complichiamo le gare da soli. Il problema è la concentrazione”

Il tecnico bianconero: “Non possiamo deconcentrarci neanche un secondo perché ogni volta che perdiamo palla prendiamo gol…”

“Ci complichiamo le partite da soli, – ha commentato l’allenatore bianconero Andrea Pirlo dopo il pareggio contro il Torino ai microfoni di Dazn -. Avevamo fatto un buon inizio, eravamo andati in vantaggio ma poi ci siamo fatti riprendere e pensavamo di fare un altro tipo di secondo tempo ma ci siamo ricaduti ed è stato poi difficile. Il gol preso in avvio ripresa? Sono errori che ci capitano spesso, pecchiamo di concentrazione. Dobbiamo migliorare, non possiamo deconcentrarci neanche un secondo perché ogni volta che perdiamo palla prendiamo gol. Ogni volta che sbagli poi lo paghi”.

No vittoria, no serenità

—  

“Quando non vinci non puoi essere soddisfatto, c’è da lavorare e migliorare. Lo sappiamo e stiamo cercando di fare questo, però abbiamo bisogno di vincere le partite, le vittorie ti danno serenità. Non siamo contenti di come sta andando la stagione, stiamo perdendo tanti punti per strada – ha aggiunto -. C’è solo da lavorare per migliorare”. “La reazione c’è stata, abbiamo creato diverse occasioni da gol. Il gioco sugli esterni? Quando si gioca contro squadre che si chiudono basse, la profondità è difficile da attaccare. Siamo costretti ad andare sulle fasce e cercare l’ampiezza”.

Fra distrazione e prevedibilità

—  

Sulle tante disattenzioni: “Non possiamo permettercele anche se è normale avere un calo di lucidità per quei giocatori reduci dagli impegni in nazionale. Ma dobbiamo crescere sotto questo aspetto”. In vista del recupero contro il Napoli, Pirlo traccia la strada: “Dobbiamo lavorare sulle posizioni, servono più soluzioni e giocate tra le linee. Stiamo giocando molto in orizzontale e rischiamo di diventare prevedibili. Testa bassa e lavorare”.

Precedente Benevento, Inzaghi: "Dispiace per il gol nel finale. Il sogno salvezza continua" Successivo Griglia di partenza Motogp/ Gp Doha 2021: pole position di Martin, doppietta Pramac!

Lascia un commento