Pirlo: “Chiesa si è sbloccato. Ronaldo? Va bene anche se non segna…”

Sulla partita: “Abbiamo fatto una grande gara, è un peccato non aver chiuso la gara nel primo tempo. Il 2-0 è arrivato un po’ tardi ma abbiamo rischiato solo in una occasione”. E sull’Inter…

Chiesa ha segnato, Cristiano Ronaldo no (e di non trovare il gol per tre gare di campionato di fila non gli succedeva da aprile 2019). Ma naturalmente per Andrea Pirlo va bene così, come spiega dopo la convincente vittoria per 2-0 sulla Samp: “Chiesa ha portato energia, freschezza e fame, è un giocatore giovane arrivato in una grande squadra ed è partito in punta di piedi, approcciandosi con grandi campioni e con partite importanti a livello internazionale. Ora sta bene ed è libero di testa, si è sbloccato. Ronaldo? Per noi non è importante che segni tutte le partite, l’importante è che si vinca. Lui dà sempre il suo apporto, stasera ha fatto un bell’assist per il secondo gol e va bene anche quando non riesce a segnare”.

Sulla gara

—  

“Abbiamo fatto una buona gara, è un peccato non aver chiuso la gara nel primo tempo, abbiamo fatto una grande gara. Abbiamo avuto occasioni per fare il 2-0 ma non le abbiamo sfruttate. Loro nel secondo tempo hanno spinto un po’ di più però a parte il salvataggio su Quagliarella abbiamo gestito bene il risultato facendo il secondo gol un po’ troppo tardi”.

Martedì c’è l’Inter

—  

Il prossimo impegno, si chiama Inter, derby d’Italia in Coppa Italia dopo la sconfitta bianconera in campionato: “È importante perché è una semifinale di Coppa, ci teniamo ed è un nostro obiettivo. Noi dobbiamo pensare a noi stessi, è una partita importante contro una grande squadra, ma non pensiamo più alla partita persa in campionato. Io non ho mai avuto dubbi su questa squadra, capita di avere una serata no”.

mercato

—  

“Non abbiamo mai pensato di prendere per forza un attaccante – ha spiegato Pirlo parlando di mercato -, sapevamo di avere in rosa giocatori adatti a fare la punta, come Chiesa e Kulusevski. Se fosse capitata un’occasione l’avremmo colta, ma in questo momento siamo contenti dei giocatori che abbiamo”.

Precedente Maldini: "Ibra ha difeso i compagni da Lukaku". Marotta: "Romelu non è aggressivo" Successivo Bologna-Milan, le pagelle: Leao (7) decisivo e costante. Barrow (4) fuori ruolo