Pioli tenta un altro record: nel mirino la leggenda Rivera-Maldini-Rocco

Se la striscia di risultati utili si è fermata a 24, adesso i rossoneri puntano a prolungare la serie positiva in campionato per entrare nella “top ten” storica. E all’orizzonte c’è anche un primato che regge dal 1973

Il sorprendente Milan di Pioli va oltre il “semplice” primato in classifica. La nuova macchina assemblata dal tecnico rossonero procede tanto spedita da togliersi lo sfizio di puntare a primati stabiliti in passato dai tecnici e dai giocatori più vincenti della storia rossonera. Nell’infelice sfida contro il Lilla si è fermata la striscia positiva tra tutte le competizioni, giusto il tempo di eguagliare le 24 partite senza sconfitte del Milan di Czeizler nella stagione ’50-’51, quarto “filotto” più lungo di sempre dopo quello di Rocco (26 risultati utili tra il ’70 e il ’71) e i due firmati da Capello (a quota 27 e 36). Ma Pioli può ancora incrementare i numeri in campionato e, a stretto giro di posta, rompere un primato che in casa rossonera resiste dal 1973.

CACCIA AI RECORD

—  

Si parla di un record firmato dal Milan di Rivera (capitano), Cesare Maldini (allenatore) e Nereo Rocco (direttore tecnico): quel Milan fu capace di andare a segno per 29 partite consecutive tra il 1972 e il 1973, mentre la banda di Pioli è finora arrivata a 27 gare (con 63 reti in totale). In questo caso, il primato è davvero a portata di mano. Più distante, invece, quello relativo alla striscia positiva in campionato: ancora lontanissimo il podio occupato dal Milan di Capello (58 partite senza k.o.), dalla Juve di Conte (49) e dalla Fiorentina di Bernardini (40), ma i rossoneri stanno scalando la classifica fino ad arrivare a un passo dalla “Top 10”. Al momento, con 19 risultati utili di fila (di cui ben 14 vittorie), Pioli è a due gare dall’eguagliare la striscia della Lazio di Inzaghi nella scorsa stagione, al decimo posto della graduatoria storica della Serie A. Napoli (fuori) e Fiorentina (a San Siro) i prossimi ostacoli impegnativi sulla corsa rossonera, ma Pioli non ha alcuna intenzione di rallentare. Il suo Milan ci ha preso gusto e, mentre guarda tutti dall’alto, punta dritto verso nuovi record.

Precedente Napoli, respinto il ricorso: confermato il 3-0 a tavolino per la Juve e il punto di penalizzazione Successivo Diretta/ Ulm Brescia (risultato 0-0) streaming video tv: palla a due, si gioca!

Lascia un commento