Pioli svela il motivo della visita di Ibrahimovic. Poi su Tonali: “Lo accoglierò così”

MILANO – Riscatto immediato: in casa Milan è la parola d’ordine dopo il pesante ko nel derby con l’Inter: “La sconfitta nel derby è stata una delusione ma siamo all’inizio della stagione e domani abbiamo una occasione per dimostrare che non siamo quelli dell’ultima partita. Sono in debito con i tifosi. L’anno scorso ci hanno sempre sostenuto anche quando avevamo giocato sempre male. Sono in debito con loro perché sono l’allenatore che ha perso più derby.”, ha commentato il tecnico rossonero Stefano Pioli ai microfoni di Sky. “Siamo in un girone tosto – prosegue Pioli in vista del match con il Newcastle – ma tutto è possibile, siamo il Milan e alleno un gruppo consapevole, forte e unito. Noi viviamo di queste emozioni, in positivo e in negativo. Dopo il derby sui giocatori non sono intervenuti, serve dimostrare fare e dimostrare. E abbiamo la possibilità di fare una bella stagione“.

La visita di Ibrahimovic: qual era il motivo?

La vigilia dell’esordio in Champions League con il Newcastle è stato segnato dalla visita a sorpresa di Zlatan Ibrahimovic: “È uno dei nostri, è stato un onore e un piacere allenarlo. Doveva venire venerdì, invece è venuto oggi. Un futuro da dirigente? Anche lui non ha ancora ben chiaro cosa fare. Sicuramente al momento è un amico, dopo non lo so. Si sta godendo la famiglia, abbiamo parlato un po’ ma non credo abbia ben chiare le idee sul suo futuro. Ha appena smesso una carriera vissuta al 110% e ora sta cercando di capire cosa fare. Qualsiasi cosa farà avrà successo perché ha una intelligenza fuori dalla norma”

Pioli come accoglierà Tonali?

Una gara speciale per tanti motivi, quella con il Newcastle. Vuoi per l’esordio stagionale nella massima competizione europea, vuoi perché il matfch arriva a poche ore dalla delusione nel derby, ma anche perché tra gli inglesi Pioli ritroverà l’ex Tonali: “Sappiamo che tipo di ambiente troveremo, abbraccerò Tonali prima e dopo la partita. Sandro è un giocatore che ci ha dato tanto, ci ha dato tanto e siamo cresciuti tanto insieme”, commenta Pioli che aggiunge sul girone: “Partendo dalla terza fascia non potevamo sperare troppo, c’è molto equilibrio. Il Psg è favorito ma anche le altre squadre sono di ottimo livello. Iniziare bene domani sarebbe molto importante”.

Le scelte in vista del Newcastle: “Partita diversa rispetto al derby”

Pioli rivela anche che Tomori torna. Abbiamo giocatori che solo pochi giorni fa hanno giocato il derby.  Ne ho tanti pronti e disponibili, faremo scelte diverse rispetto all’Inter. Il Newcastle è una squadra molto inglese, fisica e aggressiva. Ogni partita insegna qualcosa. Abbiamo pagato a livello di scaltrezza, attenzione e furbizia: questo deve essere un insegnamento, non esistono solo tattica e tecnica”, ha concluso Pioli.

Ibrahimovic carica il Milan, colloquio con Pioli prima della Champions

Guarda la gallery

Ibrahimovic carica il Milan, colloquio con Pioli prima della Champions

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Juve, la risposta di Danilo a un tifoso sul Fantacalcio diventa virale Successivo Alla Fiorentina mancano i gol di Nzola. Baiano a RFV: "Lavori tranquillo, la rete arriverà"